Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Troppa Sport Management per l’Iren Genova Quinto: ora testa al Bogliasco risultati

Tutti i parziali sono favorevoli agli ospiti: finisce 6 a 14

Genova. Niente da fare per l’Iren Genova Quinto nel posticipo della ventunesima giornata: alle Piscine di Albaro la Bpm Sport Management, terza forza del campionato, si impone per 14-6 mettendo le cose in chiaro già nella prima frazione, chiusa 3-0.

Nei restanti tre quarti maggiore equilibrio fra le due formazioni, con gli ospiti comunque capaci di chiudere sempre in vantaggio.

Il tris ospite nella prima frazione è firmato da Drasovic e da una doppietta di Damonte.

Nel secondo tempo i Mastini vanno sul 5 a 0 con le reti di Damonte e Bruni. Ci pensa Amelio ad interrompere l’astinenza dei biancorossi, ma la Sport Management allunga ulteriormente con le reti di Dolce e Drasovic. Si arriva a metà gara sul 2-7 con la segnatura di Amelio.

Il terzo tempo è un monologo ospite con la doppietta di Luongo e le reti di Alesiani e Di Somma. Nell’ultimo minuto e mezzo i genovesi riducono il passivo segnando due volte con Lindhout.

Sport Management a segno nel quarto tempo con Damonte e Alesiani. Poi Lindhout e Gitto portano a 6 le reti dei padroni di casa, ma tocca ai gialloblù chiudere i conti con il gol di Dolce.

Per i ragazzi allenati da Gabriele Luccianti l’occasione per una rivincita è dietro l’angolo: sabato 23 marzo alle ore 18, sempre alle Piscine di Albaro, arriverà il Bogliasco per un derby fondamentale in ottica salvezza.

Il tabellino:
Iren Genova Quinto – Bpm Sport Management 6-14
(Parziali: 0-3, 2-4, 2-4, 2-3)
Iren Genova Quinto: Pellegrini, Paunovic, Vavic, Mugnaini, Brambilla, Lindhout 3, Gavazzi, Navone, Boero, Bittarello, Gitto 1, Amelio 2, Pellerano. All. Luccianti
Bpm Sport Management: Lazovic, Dolce 2, Damonte 4, Alesiani 2, Bet, Di Somma 1, Drasovic 2, Bruni 1, Mirarchi, Luongo 2, Casasola, Valentino, Nicosia. All. Baldineti
Arbitri: Scarpini e Fusco
Note. Nessuno uscito per tre falli. Superiorità numeriche: Genova Quinto 1 su 7, Sport Management 3 su 6.

Foto Paolo Zeggio