L'operazione

Trafficante di droga rintracciato in Spagna dalla guardia di finanza di Genova

Condannato a Milano, deve scontare 11anni e mezzo

Genova. I militari del Comando Provinciale di Genova hanno rintracciato in Spagna il latitante Touray Lamin, quarantatreenne gambiano, destinatario di un ordine esecuzione per la carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica di Milano, per l’espiazione di una pena residua pari ad anni 11 e mesi 6 di reclusione.

Touray Lamin, latitante da 10 anni, è stato condannato dal Tribunale di Milano, nel 2011, per il reato di associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti e traffico illecito di sostanze stupefacenti in concorso, con l’aggravante della transnazionalità.

La sua latitanza è iniziata nell’ottobre del 2009, quando era stato colpito da un’Ordinanza di Custodia Cautelare in carcere, emessa dall’Autorità Giudiziaria lombarda, non eseguita poiché irreperibile sul territorio nazionale e scaturita da un’indagine antidroga del Gruppo d’Investigazione sulla Criminalità Organizzata del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Genova, effettuata dal 2006 al 2008.

Al termine delle investigazioni, Touray Lamin è stato condannato dall’Autorità Giudiziaria per aver fatto parte di un’associazione transnazionale, operante in Italia, Gambia, Guinea e Liberia, finalizzata alla sistematica importazione e spaccio – a Cinisello Balsamo, dove risiedeva, e Milano – di quantitativi rilevanti di cocaina, procacciata in Africa e trasportata in Italia tramite corrieri a bordo di aerei di linea.

A seguito di ulteriori indagini avviate nel 2018, il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Genova ha individuato il rifugio del narcotrafficante a Girona, in Spagna, dove le autorità di polizia locali lo hanno catturato in esecuzione del Mandato di arresto europeo, emesso dall’Autorità Giudiziaria milanese.

Il condannato, estradato in Italia, è stato associato alla Casa Circondariale di Roma Civitavecchia.

Più informazioni