Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

#stavoltavoto, a Tursi convegno sulla campagna per la partecipazione alle elezioni Europee

Appuntamento conclusivo domani mercoledì 27 marzo alle 15e30 nel salone di rappresentanza

Più informazioni su

Genova. “Un messaggio per l’Europa. Dialogo con i cittadini”. Questo il tema principale intorno a cui ruota la discussione che si tiene mercoledì 27 marzo 2019, alle ore 15,30, nel salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi e che restituisce, al termine della campagna “Stavoltavoto” lanciata dal Comune di Genova, le riflessioni e i risultati di quanti hanno organizzato in questi mesi eventi di discussione su temi prioritari delle elezioni europee del 26 maggio e il loro messaggio per l’Europa alla cittadinanza e alle istituzioni europee.

Al dibattito, introdotto dall’assessore al personale e pari opportunità, Arianna Viscogliosi, partecipano Bruno Marasà, responsabile ufficio di Milano del Parlamento europeo e di Massimo Gaudina, capo della rappresentanza a Milano della Commissione Europea, oltre ai rappresentanti delle organizzazioni pubbliche e private protagoniste dell’iniziativa europea.

Modera Gian Luca Saba, responsabile ufficio relazioni internazionali del Comune di Genova e referente del Centro Europe Direct Genova.

“E’ importante che i cittadini – dichiara l’assessore Viscogliosi – siano perfettamente consapevoli e coinvolti in quello che è il futuro dell’Europa. Abbiamo aderito alla campagna ‘Stavoltavoto’ non solo per responsabilità civica, ma anche perché le politiche europee sono destinate ad incidere enormemente sulla politica locale”.

Negli ultimi due mesi, il Centro Europe Direct Genova ha organizzato 14 incontri su tematiche cruciali rivolti soprattutto ai ragazzi delle ultime classi degli Istituti di Istruzione secondaria di secondo grado. Ma non sono mancati momenti di riflessione sull’Europa organizzati per gli studenti volontari e per la generazione Erasmus.

“Ringrazio tutte le organizzazioni, pubbliche e private – ha concluso l’assessore – che si sono impegnate in questa campagna di sensibilizzazione, rendendosi disponibili a condividere, prima di tutto sotto il profilo dello scambio di informazioni, l’impegno a una discussione il più possibile diffusa su questo appuntamento cruciale per nostro futuro”