Quantcast
14° turno

Serie A2: la Rari Nantes Camogli cede di misura al Torino 81 e perde il primo postorisultati

Bene il Lavagna 90, che vince ed aggancia la terza posizione

Rari Nantes Camogli – President Bologna

Genova. Lo scontro al vertice ha premiato la Reale Mutua Torino 81 Iren che ha battuto la Spazio Rari Nantes Camogli e le ha sottratto il primo posto.

Il Lavagna 90 si impone in casa della Crocera Stadium e aggancia la Vela Nuoto Ancona in terza piazza.

La Sportiva Sturla, sconfitta, scende al terzultimo posto. La Rari Nantes Sori resta solitaria sul fondo, ma battendo il Brescia Waterpolo torna a sperare di raggiungerla.

Vediamo i tabellini e i resoconti redatti dalla Fin.

NC Civitavecchia – Sportiva Sturla 7-5
NC Civitavecchia: Visciola, Muneroni, Ballarini 1, De Rosa, Checchini 3 (1 rig.), Echeniqhe 1, Ballarini, Pagliarini, Romiti, Simeoni 2, Taradei, Midio, Pinci. All. Pagliarini.
Sportiva Sturla: Ghiara, Baldineti 2, Giusti, Prian 2 (1 rig.), Giusti, Bosso, Cappelli, Rivarola 1, Oneto, Bonomo, Dufour, Dainese, Frodà. All. Ivaldi.
Arbitri: Barletta e Rotunno.
Note: parziali 0-0, 4-2, 2-2, 1-1. Usciti per limite di falli S. Giusti (S) e Dainese (S) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Civitavecchia 3/9 + 2 rigori e Sturla 1/9 + 2 rigori. Espulsi Pagliarini (C) per brutalità nel primo tempo e Romiti (C) per gioco scorretto nel secondo tempo. Nel primo tempo Visciola (C) para un rigore a R. Giusti (S) e nel quarto tempo Checchini (C) fallisce un rigore prendendo il palo.

Civitavecchia vince 7-5 contro la Sturla. Strappo dei laziali tra la fine del secondo e l’inizio del terzo tempo grazie alla doppietta di Checchini e alla rete di Echeniqhein per il 6-2. I ligruri cercano di rimanere in partita fino al 6-5, poi la partita si chiude a 40 secondi dalla fine con il gol di Checchini.

Brescia Waterpolo – Rari Nantes Sori 7-12
Brescia Waterpolo: Massenza, Laurini, Zugni 2, Garozzo 2, Balzarini 1, Tortelli 2, Tononi, Laisi, Zanetti, T. Giana, Sordillo, M. Giana. All. Castellani
Rari Nantes Sori: Benvenuto, Elefante 1, Megna 3, Elphick 1 (1 rig.), Viacava 4 (1 rig.), Stagno, Digiesi 2, Capurro, Penco, Morotti, Percoco, Pensenti 1, Costa. All. Cipollina
Arbitri: Cirillo e Pascucci
Note: parziali 3-2, 1-3, 0-3, 3-4. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Brescia 3/9 e RN Sori 3/3 + 2 rigori. Espulso per brutalità Balzarini (B) nel quarto tempo

A sorpresa la RN Sori passa 12-7 in casa della Brescia Waterpolo. I lombardi partono a tutta e si portano sul 3-0 dopo due minuti. Poi i liguri prendono in mano il match e prima ribaltano il punteggio con i gol in sequenza di Digiesi, Viacava e Megna; poi, dopo aver chiuso avanti 5-4 a metà gara, piazzano lo strappo decisivo nel terzo tempo con Megna, Elefante e Viacava che fissano l’8-4. I padroni di casa non riescono più a rientrare e nel finale crollano dopo l’espulsione per brutalità di Balzarini.

Crocera Stadium – Lavagna 90 6-8
Crocera Stadium: Graffigna, Amorevole, Pedrini 3, Ieno 1, Congiu, Figini, Ferrari, Tamburini, Fulcheris L., Dellepiane, Bavassano, Manzone 1, Fulcheris A. 1. All. Dorigo.
Lavagna 90: Gabutti, Villa, Luce 3, Pedroni M. 1, Pedroni L., Bianchetti, Cotella 2, Agostini, Cotella, Cimarosti, Menicocci, Magistrini, Casazza 2. All. Berri.
Arbitri: Rovandi e Magnesia.
Note: parziali 1-1, 3-2, 1-2, 1-3. Nel terzo tempo Manzone (Crocera) fallisce un rigore (fuori). Usciti per limite di falli: Menicocci (Lavagna), Fulcheris A. (Crocera) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Crocera 3/13 + un rigore, Lavagna 2/10. Espulso nel terzo tempo il tecnico Martini (Lavagna) per proteste, ammonito nel quarto tempo il tecnico Dorigo (Crocera).

Partita equilibrata e aperta fino all’ultimo parziale con la vittoria della Lavagna 90 che arriva a meno di tre minuti dalla sirena di fine incontro. Pari il primo parziale, poi è Crocera ad allungare con le reti di Manzone, Ieno e Pedrini che portano la squadra sul +1 al cambio campo. Tutto da rifare nel terzo parziale per i padroni di casa che vengono raggiunti sul 5 pari dai gol di Casazza e Luce (Lavagna). Sono ancora loro, nel quarto tempo, gli autori della doppietta che porta la vittoria per 8-6 in casa degli ospiti, terzi in classifica a 30 punti.

Reale Mutua Torino 81 Iren – Spazio Rari Nantes Camogli 12-11
Reale Mutua Torino 81 Iren: Aldi, Puecher, Cialdella 1, Azzi, Maffè 1, Oggero, Brancatello 2, Vuksanovic 2, Capobianco, Loiacono 2, Audiberti 2, Gattarossa 2, Costantini. All. Aversa.
Spazio Rari Nantes Camogli: Gardella, Beggiato 7, Iaci, Licata, Pellerano, Cambiaso 1, Bisso, Mantero, Cocchiere, Gatti 2, Molinelli 1, Cuneo, Caliogna. All. Temellini.
Arbitri: Polimeni e Lombardo.
Note: parziali 3-2, 0-2, 6-3, 3-4. Usciti per limite di falli: Brancatello (Torino) e Molinelli (Camogli) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Torino 5/11, Camogli 5/15. Espulsi per proteste nel quarto tempo Azzi (Torino), Beggiato (Camogli) e Cocchiere (Camogli).

Vittoria di misura per la Reale Mutua Torino 81 Iren che batte 12-11 la Spazio RN Camogli e la scavalca al primo posto in classifica. Nel primo parziale avanti i padroni di casa 3-2, poi il vantaggio si ribalta in favore degli ospiti a metà gara. Nel terzo tempo i ragazzi di coach Aversa tentano la fuga con la sestina firmata Cialdella, Audiberti, Vuksanovic, Loiacono, Gattarossa, Maffè a cui risponde dall’altra parte Beggiato, mettendo a segno 3 dei 7 gol finali. Finale convulso, gli ospiti riescono a risalire fino a una sola rete di distanza, ma la sirena sgretola le loro speranze di recupero.