Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie A2: la Rari Nantes Camogli cede di misura al Torino 81 e perde il primo posto risultati

Bene il Lavagna 90, che vince ed aggancia la terza posizione

Genova. Lo scontro al vertice ha premiato la Reale Mutua Torino 81 Iren che ha battuto la Spazio Rari Nantes Camogli e le ha sottratto il primo posto.

Il Lavagna 90 si impone in casa della Crocera Stadium e aggancia la Vela Nuoto Ancona in terza piazza.

La Sportiva Sturla, sconfitta, scende al terzultimo posto. La Rari Nantes Sori resta solitaria sul fondo, ma battendo il Brescia Waterpolo torna a sperare di raggiungerla.

Vediamo i tabellini e i resoconti redatti dalla Fin.

NC Civitavecchia – Sportiva Sturla 7-5
NC Civitavecchia: Visciola, Muneroni, Ballarini 1, De Rosa, Checchini 3 (1 rig.), Echeniqhe 1, Ballarini, Pagliarini, Romiti, Simeoni 2, Taradei, Midio, Pinci. All. Pagliarini.
Sportiva Sturla: Ghiara, Baldineti 2, Giusti, Prian 2 (1 rig.), Giusti, Bosso, Cappelli, Rivarola 1, Oneto, Bonomo, Dufour, Dainese, Frodà. All. Ivaldi.
Arbitri: Barletta e Rotunno.
Note: parziali 0-0, 4-2, 2-2, 1-1. Usciti per limite di falli S. Giusti (S) e Dainese (S) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Civitavecchia 3/9 + 2 rigori e Sturla 1/9 + 2 rigori. Espulsi Pagliarini (C) per brutalità nel primo tempo e Romiti (C) per gioco scorretto nel secondo tempo. Nel primo tempo Visciola (C) para un rigore a R. Giusti (S) e nel quarto tempo Checchini (C) fallisce un rigore prendendo il palo.

Civitavecchia vince 7-5 contro la Sturla. Strappo dei laziali tra la fine del secondo e l’inizio del terzo tempo grazie alla doppietta di Checchini e alla rete di Echeniqhein per il 6-2. I ligruri cercano di rimanere in partita fino al 6-5, poi la partita si chiude a 40 secondi dalla fine con il gol di Checchini.

Brescia Waterpolo – Rari Nantes Sori 7-12
Brescia Waterpolo: Massenza, Laurini, Zugni 2, Garozzo 2, Balzarini 1, Tortelli 2, Tononi, Laisi, Zanetti, T. Giana, Sordillo, M. Giana. All. Castellani
Rari Nantes Sori: Benvenuto, Elefante 1, Megna 3, Elphick 1 (1 rig.), Viacava 4 (1 rig.), Stagno, Digiesi 2, Capurro, Penco, Morotti, Percoco, Pensenti 1, Costa. All. Cipollina
Arbitri: Cirillo e Pascucci
Note: parziali 3-2, 1-3, 0-3, 3-4. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Brescia 3/9 e RN Sori 3/3 + 2 rigori. Espulso per brutalità Balzarini (B) nel quarto tempo

A sorpresa la RN Sori passa 12-7 in casa della Brescia Waterpolo. I lombardi partono a tutta e si portano sul 3-0 dopo due minuti. Poi i liguri prendono in mano il match e prima ribaltano il punteggio con i gol in sequenza di Digiesi, Viacava e Megna; poi, dopo aver chiuso avanti 5-4 a metà gara, piazzano lo strappo decisivo nel terzo tempo con Megna, Elefante e Viacava che fissano l’8-4. I padroni di casa non riescono più a rientrare e nel finale crollano dopo l’espulsione per brutalità di Balzarini.

Crocera Stadium – Lavagna 90 6-8
Crocera Stadium: Graffigna, Amorevole, Pedrini 3, Ieno 1, Congiu, Figini, Ferrari, Tamburini, Fulcheris L., Dellepiane, Bavassano, Manzone 1, Fulcheris A. 1. All. Dorigo.
Lavagna 90: Gabutti, Villa, Luce 3, Pedroni M. 1, Pedroni L., Bianchetti, Cotella 2, Agostini, Cotella, Cimarosti, Menicocci, Magistrini, Casazza 2. All. Berri.
Arbitri: Rovandi e Magnesia.
Note: parziali 1-1, 3-2, 1-2, 1-3. Nel terzo tempo Manzone (Crocera) fallisce un rigore (fuori). Usciti per limite di falli: Menicocci (Lavagna), Fulcheris A. (Crocera) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Crocera 3/13 + un rigore, Lavagna 2/10. Espulso nel terzo tempo il tecnico Martini (Lavagna) per proteste, ammonito nel quarto tempo il tecnico Dorigo (Crocera).

Partita equilibrata e aperta fino all’ultimo parziale con la vittoria della Lavagna 90 che arriva a meno di tre minuti dalla sirena di fine incontro. Pari il primo parziale, poi è Crocera ad allungare con le reti di Manzone, Ieno e Pedrini che portano la squadra sul +1 al cambio campo. Tutto da rifare nel terzo parziale per i padroni di casa che vengono raggiunti sul 5 pari dai gol di Casazza e Luce (Lavagna). Sono ancora loro, nel quarto tempo, gli autori della doppietta che porta la vittoria per 8-6 in casa degli ospiti, terzi in classifica a 30 punti.

Reale Mutua Torino 81 Iren – Spazio Rari Nantes Camogli 12-11
Reale Mutua Torino 81 Iren: Aldi, Puecher, Cialdella 1, Azzi, Maffè 1, Oggero, Brancatello 2, Vuksanovic 2, Capobianco, Loiacono 2, Audiberti 2, Gattarossa 2, Costantini. All. Aversa.
Spazio Rari Nantes Camogli: Gardella, Beggiato 7, Iaci, Licata, Pellerano, Cambiaso 1, Bisso, Mantero, Cocchiere, Gatti 2, Molinelli 1, Cuneo, Caliogna. All. Temellini.
Arbitri: Polimeni e Lombardo.
Note: parziali 3-2, 0-2, 6-3, 3-4. Usciti per limite di falli: Brancatello (Torino) e Molinelli (Camogli) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Torino 5/11, Camogli 5/15. Espulsi per proteste nel quarto tempo Azzi (Torino), Beggiato (Camogli) e Cocchiere (Camogli).

Vittoria di misura per la Reale Mutua Torino 81 Iren che batte 12-11 la Spazio RN Camogli e la scavalca al primo posto in classifica. Nel primo parziale avanti i padroni di casa 3-2, poi il vantaggio si ribalta in favore degli ospiti a metà gara. Nel terzo tempo i ragazzi di coach Aversa tentano la fuga con la sestina firmata Cialdella, Audiberti, Vuksanovic, Loiacono, Gattarossa, Maffè a cui risponde dall’altra parte Beggiato, mettendo a segno 3 dei 7 gol finali. Finale convulso, gli ospiti riescono a risalire fino a una sola rete di distanza, ma la sirena sgretola le loro speranze di recupero.