Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Scritte sotto casa di Bucci, il sindaco scherza: “Potevano metterci anche la foto”

La digos sta visionando le telecamere della zona. Passaggi più frequenti sotto casa del sindaco

Genova. “Le scritte? Stamattina quando sono uscito di casa non le ho nemmeno viste. Comunque essere famosi va bene, se ci mettevano anche una fotografia era meglio”. Scherza il sindaco di Genova Marco Bucci a chi gli chiede se è preoccupato per le scritte che questa notte sono state fatte sulla facciata del suo palazzo in via Alessi nel quartiere di Carignano.

“Penso che si commentino da sole – dice poi serio – ovviamente non sono preoccupato. Perché dovrei?”. Sul fatto che l’accusa contenuta nelle scritte (“Ruffiano con i ricchi, bullo con i mici, Bucci infame”) alluda al fatto che il sindaco starebbe dalla parte dei ricchi Bucci replica: “Mi pare che la mia vita di tutti i giorni dimostri che io sto con tutti, mi sembra di averlo dimostrato che stiamo con tutti dal primo all’ultimo.

La Digos intanto ha avviato le indagini le risalire agli autori delle scritte visionando alcune telecamere della zona.In mattinata le scritte sono state cancellate. Dopo l’episodio di questa notte la Questura ha deciso un passaggio più frequente delle pattuglie sotto l’abitazione del primo cittadino