Unanimità

Sciopero globale per il clima, il consiglio regionale ligure approva un ordine del giorno per la riduzione delle emissioni e il rilancio delle rinnovabili

Il documento è stato approvato nella seduta di martedì

fridays for future

Genova. Il Consiglio regionale ha approvato martedì all’unanimità un ordine del giorno sottoscritto da tutti i gruppi che impegna la giunta ad attivarsi presso il governo affinché vengano adottati interventi per ridurre le emissioni di anidride carbonica e, in particolare, misure per il rilancio delle energie rinnovabili e per il risparmio e l’efficienza energetica; per la rigenerazione urbana ed energetica degli edifici; per promuovere il riuso, il ripristino e la messa in sicurezza delle infrastrutture e dei territori; per favorire la riduzione del consumo di benzina e gasolio; per promuovere e rafforzare le strategie per la “green economy” e la transizione verso un’economia circolare.

Il documento, infine, impegna la giunta a perseguire tutte le azioni in linea con l’Agenda 2030 e i conseguenti programmi europei e nazionali volti a contenere i fattori che alterano il clima.

Il documento è collegato allo sciopero globale per il clima che domani in tutto il mondo porterà in piazza migliaia di persone per chiedere “un cambiamento prima della imminente catastrofe climatica”

leggi anche
Generica
Ora della verità?
Ambiente, Fridays for Future contesta il “riordino dei parchi” di Regione Liguria: “Basta tenere piede in due scarpe”

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.