Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rischio amianto tra i detriti del Morandi, i poliziotti chiedono chiarezza, i vigili del fuoco presentano un esposto

Le preoccupazioni dei soccorritori raccolte dal sindacato di polizia Siap e dall'Usb dei vigili del fuoco

Più informazioni su

Genova. C’è preoccupazione e fermento tra i poliziotti e i vigili del fuoco intervenuti per giorni tra le macerie di ponte Morandi perché se le prime analisi compiute da Arpal avevano rassicurato tutti, la presenza di amianto all’interno della pila 8 sta creando tensione tra gli addetti ai lavori.

Per questo il sindacato di polizia Siap chiede “che si faccia chiarezza su un argomento delicatissimo per la salute delle lavoratrici e dei lavoratori della Polizia di Stato in merito ad un’esposizione a rischio malattie che, come noto,  si conclamano dopo molti anni dall’esposizione” dice in una nota Roberto Traverso, mentre il sindacato Usb dei vigili del fuoco ha preannunciato per martedì mattina una conferenza stampa in cui spiegherà perché ha deciso di intraprendere azioni legali che si è concretizzato in un esposto alla Procura della Repubblica.

“Rivendicheremo un diritto negato a chi Soccorre in prima battuta i Cittadini – si legge in una nota – in una vicenda che presenta interrogativi senza risposta ci siamo trovati costretti a intraprendere azioni legali”.