Quagliarella, il goal senza tempo - Genova 24
Eterno

Quagliarella, il goal senza tempo

Sampdoria Vs Milan Serie A

È possibile realizzare la propria miglior stagione di sempre a 36 anni? Per Fabio Quagliarella la risposta è sì. L’attaccante nativo di Castellammare di Stabia è attualmente, con ben 19 reti, il capocannoniere della Serie A insieme a un certo Cristiano Ronaldo, arrivato d’estate alla Juventus come acquisto principale del mercato mondiale per aumentare maggiormente il divario tra bianconeri e i mortali del campionato italiano. Con una Sampdoria che convince per il suo gioco offensivo e virtuoso, il capitano blucerchiato, che a Genova ha trovato una seconda giovinezza alla sua seconda esperienza a Marassi, è senza dubbio il giocatore più importante di tutti. Autore di quasi la metà dei goal della Samp, Quagliarella è la conferma che con l’età un calciatore può migliorare, proprio come un buon vino. Il suo corpo sembra non risentire del passare degli anni e soprattutto il suo gioco continua a migliorare, come dimostrano non solo le sue reti ma anche i suoi assist e le giocate che fa per il bene della squadra, come smarcamenti e movimenti senza palla.

Sampdoria Vs Foggia

Sesto cannoniere di sempre della squadra blucerchiata con in totale 67 segnature, Quagliarella farà di tutto per riuscire a vincere il titolo di capocannoniere di questa stagione di campionato nella quale la Juventus è l’assoluta favorita alla vittoria del titolo secondo le scommesse sportive di Betfair. La squadra torinese, nella quale il bomber napoletano militò per un periodo, è senza dubbio una corazzata, e il suo deus ex machina Cristiano Ronaldo è altresì favorito alla vittoria del titolo di miglior marcatore del campionato. Eppure, Quagliarella sta facendo di tutto per potersela giocare alla pari con lui in quella che è una delle sfide più belle di tutto il torneo, un torneo che è praticamente ormai deciso per quanto riguarda la vittoria del titolo.

Questo perché la Juve è prima con 16 punti sul Napoli dopo la vittoria dello scorso weekend al San Paolo. Nel suo piccolo, però, sia la Samp sia Quagliarella stanno facendo un campionato importante nel quale proveranno fino all’ultimo a cercare una qualificazione in Europa League. Per il numero 27 blucerchiato, tuttavia, la stagione è già storica in quanto ha eguagliato il record di Gabriel Omar Batistuta di undici partite consecutive andando in rete, qualcosa che non accadeva da ben 24 stagioni. È un periodo straordinario per un attaccante che è ormai più vicino ai 40 anni che ai 30 ed ha saputo conservarsi al meglio per rendere come non mai quest’anno.

Tra goal di ottima fattura e freddezza enorme dal dischetto il capitano della Sampdoria proverà quindi non solo a trascinare i suoi a un traguardo importante come quello di una qualificazione alle competizioni europee ma tenterà anche di vincere un trofeo cannonieri che lo renderebbe il più vetusto dei massimi goleador del campionato italiano. La doppietta contro la Spal, con la quale ha raggiunto momentaneamente in cima alla classifica cannonieri Ronaldo, è solo l’ultimo degli exploit di un romantico del calcio che non si arrende al passo dell’età.

Più informazioni