Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Palazzo Verde off limits per lavori, presidio del Cicloriparo: “Rivogliamo la nostra sede”

Dalle 17e30 sit-in dell'associazione, ieri il tema è sbarcato in consiglio comunale

Più informazioni su

Genova. Visto che da oltre un mese non possono entrarci, i volontari di Cicloriparo – spazio associazione che promuovere la cultura delle due ruote a pedali in città e organizza incontri e corsi di riparazione – hanno deciso di fermarsi fuori dalla porta. Così anche oggi pomeriggio alle 17e30 si svolgerà un presidio – di protesta ma anche di incontro – davanti all’ingresso di palazzo Verde, in via Del Molo, al porto antico.

Ieri il tema è sbarcato in consiglio comunale. Alessandro Terrile (PD) ha chiesto a quando è prevista la riapertura. L’assessore ai Lavori pubblici Paolo Fanghella ha risposto: “La direzione Patrimonio ha comunicato che il 18 febbraio è intervenuto il municipio mettendo in sicurezza l’intera facciata che insiste su vico Maratti, tramite l’installazione di mantovane parasassi. La direzione Cultura non ha predisposto alcuna chiusura per questo motivo, ma perché sono previsti dei lavori di valorizzazione di alcune parti recentemente riconsegnate dall’università all’interno di Palazzo Verde”.

Quindi, nessuna risposta – di fatto – in merito alla riapertura e ai tempi necessari. “Palazzo verde è ancora inaccessibile – si legge sulla pagina Facebook dell’associazione – Speriamo ci facciano rientrare presto. Nell’attesa, se avete richieste o riparazioni da fare, potete scriverci su questa pagina Facebook oppure a cicloriparo@yahoo.it : cercheremo di organizzare delle sessioni di cicloriparo per recuperare!”.