Nuovo ponte, in Fincantieri il taglio della prima lamiera. Conte: "Ricostruzione è abbraccio alla città" - Genova 24
Cerimonia

Nuovo ponte, in Fincantieri il taglio della prima lamiera. Conte: “Ricostruzione è abbraccio alla città”

L'ad di Fincantieri Bono annuncia: "Siamo in anticipo di 15 giorni"

Generica

Genova. “Il lavoro sinergico tra tecnici e operai di vari stabilimenti, del nord est, del nord ovest, del sud, ricorda la forte vocazione della struttura economica del sistema Italia”. Lo afferma il premier, Giuseppe Conte durante l’inaugurazione dello stabilimento ‘Fincantieri Infrastructure’ nel veronese a Valeggio sul Mincio.

“Ricostruire il ponte, nel lavoro dei tre cantieri, è l’abbraccio di un intero Paese a una città ferita, ai suoi cittadini. E’ un simbolo di solidarietà”.

“L’immagine di quel ponte non sia simbolo di solo dolore, ma anche della ricostruzione. Oggi saluto gli amici genovesi, composti ma caldi, che mi hanno sempre accolto. Posso dire che non mancheremo alle nostre promesse, consegneremo l’opera nei tempi previsti” ha aggiunto il premier “So che Fincantieri è vera eccellenza italiana, di cui il governo è orgoglioso”.

Per il ministro alle Infrastrutture Toninelli “il Governo continuerà a esserci con la massima attenzione in ogni fase dei lavori, e per sbloccare e aprire nuovi cantieri e lo farà semplificando norme che hanno complicato la vita, e con un piano straordinario di manutenzione dell’esistente, perché tragedie come quella di Genova non succedano più”.

Soddisfatto l’ad di Fincantieri Giuseppe Bono: “”Quando ci siamo offerti di costruire il ponte c’era chi mi prendeva in giro. E oggi siamo qui”. ha affermato. “Siamo entrati nel settore non per fare concorrenza a privati ma per evitare che questo settore sparisse dalla scena nazionale. E se sparisce un settore sparisce anche la cultura che si porta appresso. Se non ci sono industrie non abbiamo professori, alunni e sicurezza per il lavoro futuro” ha concluso. Bono ha anche annunciato che “Ce la metteremo tutta non solo per farlo nei tempi previsti, ma già oggi annunciamo che possiamo anticipare di 10-15 giorni”.

Più informazioni