Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Maxi rogo a Cogoleto, la procura apre un’inchiesta: sequestrato il cavo di un traliccio crollato fotogallery

E' stato un residente a raccontare di aver visto un bagliore e insieme di aver avuto il blackout dell'elettricità

Più informazioni su

Genova. Il sostituto procuratore Fabrizio Givri ha aperto un fascicolo per incendio colposo per il maxi rogo che questa notte ha devastato circa 12 ettari di bosco a Cogoleto.

Ad innescare le fiamme potrebbe essere stato il crollo di un traliccio. E’ questa la versione data da un residente della frazione Capieso, la più colpita dal rogo, che ha raccontato ai carabinieri della Forestale di aver visto un bagliore contemporaneo al blackout dell’energia elettrica e un traliccio che crollava.  Subito dopo le fiamme si sono propagate, alimentate dal forte vento. Per questo la procura di Genova ha sequestrato il cavo tranciato di un traliccio in località salita Maxetti, cavo che ora verrà analizzato.

Secondo una prima stima della direzione operativa soccorsi dei vigili del fuoco a Cogoleto sono andati in fumo oltre 15 ettari di vegetazione. E’ in corso la bonifica dell’area da parte di vigili del fuoco e volontari che sono supportati dai lanci d’acqua dell’elicottero.

Intanto Enel Distribuzione dirama una nota: “Le cause dell’incendio sviluppatosi a Cogoleto sono tuttora sotto accertamento da parte delle autorità competenti. La linea elettrica potrebb
essere stata danneggiata proprio dalle fiamme. “E-Distribuzione conferma la propria disponibilità a collaborare per fornire tutte le informazioni in proprio possesso”.