Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ligorna e Lavagnese non si fanno male. Sestri: un pareggio cinico risultati

Corsari che subiscono per larga parte l’iniziativa del Milano City, ma trovano un punto. Pareggio giusto nel derby

Turno importante per la Serie D delle genovesi. In campo scendevano Ligorna e Lavagnese per un derby importante per entrambe. Bianconeri per cercare di avvicinare la salvezza diretta, mentre il Ligorna cercava di rafforzare il quarto posto per poi sognare l’aggancio al Savona terzo. Gara equilibrata, molto tirata con l’arbitro che fischia molto soprattutto per la grande aggressività della Lavagnese che pressa da subito alto costringendo i biancoblù a forzare spesso le giocate. Il gol arriva al 18° quando Menegazzo lanciato a rete, viene steso da Alici che viene ammonito. Dal dischetto ca Chiarabini che non sbaglia e sigla il più classico dei gol dell’ex. 

Lavagnese che continua a premere e Saccà pareggia al 38°, se non fosse che l’assistente dell’arbitro vede il giocatore bianconero oltre l’ultimo difensore. Risultato rete annnullata per fuorigioco. Si va alla ripresa e il Ligorna nonostante il vantaggio non macina il solito gioco. Al 63° arriva il meritato pareggio levantino con Casagrande che si ritrova il pallone buono su corner e da pochi passi fulmina l’incolpevole Bulgarelli. Lavagnese galvanizzata che spinge ancora, ma è Miello e mancare il gol cinico a pochi passi spedendo fuori. Parità che sta bene ad entrambe visti gli altri risultati (pari fra Casale e Savona, anche se l’Inveruno aggancia proprio i genovesi a quota 46 punti).

Pareggio anche per il Sestri Levante che ospitava un Milano City alla ricerca dei punti per uscire dalla zona playout. Lombardi che iniziano forte sfiorando il gol con Mair che da pochi passi calcia alto. Corsari cinici che sull’azione successiva passano in vantaggio. A segno va bomber Croci che svetta di testa su cross e supera Frigione per l’1-0 che al 5° mette in discesa la gara rossoblù. 

Milanesi che reagiscono e spingono. Al 17° Selvatico chiama alla parata Adornato, e poco dopo Speziale si esibisce in una semi rovesciata che esce di non molto. Milano City che domina il campo e mette in seria difficoltà la squadra di Celestino che comunque va al riposo con un gol di vantaggio. Nel secondo tempo la gara abbassa i ritmi, con i levantini che puntano tutto sul contropiede, ma al 66° arriva il meritato pareggio di Neto Pereira che supera Adornato con un sapiente scavetto. Gara che poi dice poco perché anche il Sestri Levante si scuote e rialza il baricentro, però senza trovare gol. Pareggio che tutto sommato sta bene ai Corsari per quanto visto.