Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

L’Athletic Liberi ringrazia il Cadimare e torna a comandare risultati

Il Cadimare batte in rimonta i biancoblù che vengono scavalcati dall’Athletic Liberi. Torna in corsa anche il Rivasamba. In coda vince il Casarza che torna a sperare

Nuovo ribaltone in vetta al campionato di Promozione Girone B che vede ritornare al comando l’Athletic Liberi, che ringrazia il Cadimare per l’exploit con il Real Fieschi e balza nuovamente in vetta. Mattatore di giornata per i gialloneroverdi è un attaccante atipico, ovvero Grosso, che ha passato anni a difendere la porta, mentre ora cerca di violarla, con ottimi risultati. Con il Borzoli, penultimo. Sembra poter essere tutto semplice specie quando Di Pietro la sblocca al 20°. Gli ospiti, però non sono disposti ad essere la vittima di turno e reagiscono pareggiando dieci minuti più tardi. 

L’Athletic fatica a trovare varchi in una formazione, quella ospite che si chiude efficacemente. Al 66°, però prende in mano la situazione Grosso che trova il varco e  batte Cannavò per il nuovo vantaggio dell’Athletic che poi cala la doppietta decisiva per spegnere i sogni di rimonta del Borzoli che si arrende 3-1 e resta in una situazione molto complessa di classifica.

Cade invece, come detto il Real Fieschi che quindi perde il primo posto. Biancoblù che passano in vantaggio col 23° gol stagionale di Gandolfo che dopo 25 minuti sblocca la situazione. Nel secondo tempo, però gli spezzini si giocano il tutto per tutto e pareggiano con Alvisi al 67°. Nel finale il pressing dei bianconeri viene premiato dalla zampata di Lunghi che in pieno recupero ribalta la situazione e consegna tre punti pesantissimi agli spezzini che conservano il quarto posto. 

Il ko dei cogornesi consente al Rivasamba di rientrare in gioco grazie alla vittoria di stretta misura sul Magra Azzurri con la rete di Fontana al 75°. Sestrini che restano a -3 dall’Athletic Club e si avvicinano a un solo punto dal Real Fieschi. Conserva il quinto posto il Golfo Paradiso che supera la Forza e Coraggio grazie ad un finale tambureggiante e alle reti in rapida successione di Massaro e Monticone che in due minuti la chiudono fra l’83° e l’85°.

Fondamentale vittoria per il Casarza invece sulla Burlando. I granata calano il poker e accorciano su chi precede. Primo tempo che si apre con il gol di D’Amelio al 16° che porta avanti i locali. Daidone allunga al 40°, ma Sambou tiene in corsa la Burlando con il 2-1 al 44°. In avvio della ripresa ancora D’Amelio rimette due gol di differenza fra le squadre. Il Casarza poi amministra e colpisce in ripartenza nel finale con Iurato.

I granata accorciano quindi sull’Ortonovo, steso dal Canaletto con un Costa ancora decisivo (17 le reti per lui) che fa 2-0 prima che Verona accorci solo per le cronache nel recupero. Canaletto che quindi mette punti pesanti fra sé e la penultima, il Borzoli, mentre il Casarza torna in corsa per evitare la finale diretta dei playout.

Continua il magic moment del Campomorone Sant’Olcese che manda al tappeto anche il Little Club e prosegue la sua risalita in classifica. La partita cambia risultato già al 12° con l’inzuccata di Cappellano che su corner batte Corallo. Nel secondo tempo i rossoblù riescono a tornare in gioco con una bella azione personale di Sanni che poi la mette per Corallo il quale da due passi non sbaglia e fa 1-1. Passano quattro minuti e al 67° il neo entrato Minardi calcia una punizione potente che fulmina l’estremo difensore ospite con il definitivo 2-1.

Appaiata al Campomorone a quota 33 punti, c’è la Goliardicapolis che si impone sulla Don Bosco Spezia grazie al gol in apertura di Sighieriche su calcio di rigore la sblocca dopo appena 9 minuti. Al 45° i salesiani potrebbero rimetterla in piedi, ma Pannone dagli 11 metri non è freddo e sbaglia.