Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Inchiesta crollo ponte Morandi, ecco i nomi e i cognomi dei 76 indagati fotogallery

Sono 74 persone e due società, Autostrade per l'Italia e Spea, nell'elenco della procura

Più informazioni su

Genova. Sono 74 oltre alle due società, Autostrade per l’Italia e Spea Engineering, gli indagati nell’inchiesta della procura di Genova sul crollo di ponte Morandi. L’elenco ufficiale e completo di nomi e cognomi è stato reso noto oggi dalla stessa procura, firmato dal pm Massimo Terrile.

Tra i nomi, oltre a quelli noti da tempo e alla seconda tranche di persone raggiunte dagli avvisi da parte della guardia di finanza, alcune new entry. Per esempio Valentina Maresca, responsabile ufficio legale societario assicurazioni Spea, e Fabio Freddi, ingegnere strutturista Spea, per i quali viene però ipotizzato solo il reato di favoreggiamento (anche per Antonino Valenti, geometra della stessa società). Gli altri rispondono di reati come omicidio colposo plurimo, disastro e attentato alla sicurezza dei trasporti.

Indagato anche l’ingegnere Gabriele Camomilla, noto per avere promosso una raccolta firme che chiedeva di mantenere i monconi del ponte e restaurarlo a partire da essi e soprattutto per essere stato, all’inizio degli anni 90 tra i progettisti dell’intervento di restyling del ponte.

Per Autostrade indagati anche Alessandro Melegari, Marita Giordano, Giorgio Fabriani, Riccardo Mollo, Nicola Spadavecchia, Agostino Chisari, Federico Zanzarsi, Igino Lai e Giorgio Ruffini. Per Spea Engineering, l’ad Antonio Galatà, Lucio Ferretti Torricelli, Maurizio Ceneri, Andrea Indovino, Marco Vezil, Giampaolo Nebbia.