Quantcast
Attenzione

Incendi boschivi, dal 20 marzo scattano i divieti per lo stato di grave pericolosità per la Liguria

Non si potranno accendere fuochi e bruciare residui agricoli, domani anche l'avviso di Arpal per venti di burrasca

Genova. E’ stato diramato in queste ore il decreto regionale che attiva lo stato di grave pericolosità per il rischio di incendi boschivi su tutto il territorio della Regione Liguria a partire da domani, 20 marzo e fino a dichiarata cessazione.

È quindi vietato, fino a nuova comunicazione, bruciare residui agricoli e forestali. Inoltre, in tutti i boschi, terreni incolti, pascoli, filari, giardini e ovunque ci possa essere pericolo di incendio è vietato anche accendere fuochi, usare fornelli, fumare o compiere qualsiasi altra operazione che possa creare pericoli di incendio.

Lo stato di grave pericolosità, peraltro, si somma proprio domani alla previsioni di forti raffiche di vento (fino a 100 km/h) sui crinali e allo sbocco delle valli. E’ quanto emerge dal bollettino dell’Arpal. Tali venti settentrionali, tendenti a disporsi da Nord-Est nel corso della giornata, potranno raggiungere già oggi i 70-90 km/h, in particolare sui crinali.

Più informazioni
leggi anche
  • Alture
    Ancora in fiamme i boschi di Fabbriche, vigili del fuoco in azione