Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Vecchio Castagna rallenta la marcia del Bogliasco risultati

Vantaggio ancora piuttosto rassicurante per i biancorossi che tuttavia si vedono rosicchiare due punti dalla Caperanese. Prato eroico in rimonta sul San Bernardino, ma la Campese risponde presente

Piccola, grande impresa del Vecchio Castagna che ferma la corsa del Bogliasco capolista sullo 0-0 potendo anche recriminare qualcosa visto il rigore fallito da Iencinella, o parato da Belloro che dir si voglia. Per i gialloblù un punto comunque molto importante per la corsa salvezza, mentre il Bogliasco vede ridursi il proprio vantaggio sulle inseguitrici a 5 punti. Al secondo posto infatti resta la Caperanese che nel posticipo di giornata ha regolato 3-1 la Nuova Oregina salendo a 42 punti in classifica. I verdiblù vanno sotto al 22° su calcio di rigore di Diop per un tocco di mano in area chiavarese. 

Al 25° però arriva l’immediato pareggio di Traversaro che si guadagna e trasforma il tiro dagli undici metri. Al 46° il terzo rigore di giornata permette a Picasso di mandare avanti i locali che quindi passano a condurre. Nel secondo tempo l’Oregina spinge, ma in modo disordinato e al 93° Levaggi la chiude definitivamente.

Tutto invariato nella zona calda della corsa playoff con la Sampierdarenese che non sbaglia contro il Pieve Ligure e passa con i gol di Messina, ottimo tiro dalla distanza che batte Piovesan e il raddoppio di Sciutto che deve solo buttarla dentro su cross di Mboge.Tre punti anche per il Via dell’Acciaio che si gode un Colella in giornata di grazia contro il Borgo Incrociati . Al 13° calcia il rigore dell’1-0. Al 42° pareggia Calbi per gli ospiti. Al 47° ancora Colella dal dischetto sfrutta l’ingenuo fallo di Barabino che si prende anche il secondo giallo lasciando il Borgo in dieci. Al 60° anche Figliuzzi finisce sotto la doccia lasciando in 9 gli ospiti che poco dopo subiscono il gol della sicurezza da Chiarabini, imbeccato ancora da Colella.

Tanti gol e spettacolo fra San Bernardino e Prato, con i rossoneri che alla fine fanno valere la propria necessità di trovare punti salvezza. Neroverdi in vantaggio al 25° con Ventura, ma raggiunti poco dopo da Pastorino. Ancora Ventura replica al 33°, ma la controreplica di Della Giovanna manda le squadre al riposo sul 2-2.

Nella ripresa Angotti al 74° ribalta tutto completando la rimonta dei rossoneri che poi trovano anche il 2-4 con Lucà. Inutile la rete di Gatto al 90° che può solo rendere meno amaro un ko frutto soprattutto di una cattiva gestione del risultato per il San Bernardino.

Colpo esterno per la Campese a Sciarborasca per di più in rimonta. Gialloblù che passano all’8° con Aiello, ma la replica giunge appena 2’ dopo con Marchelli. Al 35° il gol partita è di Criscuolo che si guadagna con esperienza e bravura un rigore che lui stesso calcia e trasforma. 

Infine fiera delle occasioni perdute fra CalvareseRuentes e Vecchiaudace Campomorone e San Cipriano. Quest’ultimi vanno avanti a Campomorone con un colpo di testa di Rossetti, ma poi rinunciano ad attaccare e si chiudono. Meritato il gol di Moro che pareggia al 78° con la girata di testa che fa 1-1. La Ruentes invece fa e disfa andando sotto con la Calvarese al 17° per la rete di Monteverde. In avvio di secondo tempo i rapallesi la ribaltano in due minuti con i gol di Ferretti al 47° e di Pons al 49°, ma non la chiudono quando ne hanno la possibilità. Cinici i biancorossi che alla fine pareggiano con un rigore di Piazze al 70°. Lotta playoff sempre più rovente.