Cronaca

Giallo a Mezzanego, esplode vetro auto carabinieri: si è pensato a proiettili ma erano pietre

Sono stati istituiti anche diversi posti di blocco

Genova. E’ giallo a Mezzanego, nell’entroterra di Chiavari. Intorno all’ora di pranzo, il vetro del lunotto posteriore di una pattuglia dei carabinieri, impegnati nel controllo di una vettura è improvvisamente esploso.

Inizialmente si è pensato a un colpo di fucile ma i militari del nucleo investigativo, non hanno ritrovato alcuna ogiva all’interno del veicolo né sulla strada quindi l’ipotesi più accreditata è che possa essere esploso per una crepa sul vetro già presente o per un colpo di pietra.

Sono stati istituiti anche diversi posti di blocco per cercare gli eventuali autori del gesto. Alla fine è emerso che un cittadino senza assicurazione dell’auto, per evitare di essere controllato, ha tirato due pietre contro il parabrezza della gazzella.

Più informazioni