Festival di Limes, oltre 8 mila persone per la sesta edizione del festival - Genova 24
Tanto interesse

Festival di Limes, oltre 8 mila persone per la sesta edizione del festival

La tre giorni di incontri organizzata dalla rivista di geopolitica si conferma un successo

Generica

Genova. Con l’incontro tra Lucio Caracciolo, Lapo Pistelli, Ilvo Diamanti e Alessandro Aresu si è conclusa la VI edizione del Festival di Limes a Palazzo Ducale di Genova che quest’anno ha visto tra i vari ospiti il premier Giuseppe Conte, il direttore del dipartimento Governo e Amministrazione pubblica dell’Università di Macao You Ji, il capo analista di Geopolitical Futures Jacob Shapiro, e Lars Feld, professore di Politica economica dell’Università di Friburgo e membro del Consiglio tedesco degli esperti economici. La rassegna, intitolata ‘Una strategia per l’Italia’ ha portato a Palazzo Ducale più di 8 mila persone confermando così il successo delle passate edizioni.

“Il VI Festival di Limes – ha detto Caracciolo – ha messo in evidenza quanto cruciale sia il momento storico per il nostro Paese chiamato a definire la sua posizione nel mondo in un contesto di rischi e minacce che dovremmo cercare di volgere in opportunità”. Soprattutto per quanto riguarda “la sfida tra Usa e Cina, che tocca l’Italia e Genova, in particolare per quanto riguarda le vie della seta”.

Il grande successo di pubblico e di attenzione mediatica ci conforta nella speranza che questo esercizio non sia stato inutile”. Tra i temi trattati, il mondo visto dall’Italia, il contesto mondiale: sfida Usa-Cina-Russia, L’Italia e l’euro, Genova e le vie della seta. Le cartine geopolitiche realizzate da Laura Canali, che sono un po’ il marchio grafico distintivo dei Limes, esposte in mostra durante questo festival, hanno supportato il tema e le conferenze di questa edizione

Più informazioni