Ecco il piano per far conoscere Genova all'estero come città d'impresa - Genova 24
Attrattività

Ecco il piano per far conoscere Genova all’estero come città d’impresa

Protocollo d'intesa siglato tra Camera di Commercio di Genova, Comune di Genova e Confcommercio International Genova

Sedi istituzionali e palazzi del governo

Genova. Questa mattina, nella Sala Dorata della Camera di Commercio di Genova, il Comune di Genova e Confcommercio International Genova, hanno firmato un protocollo d’intesa grazie al quale verrà attivato un programma di azioni coordinate e dirette a far conoscere i piani di sviluppo e le opportunità di investimento nella città di Genova.

L’intesa, firmata dall’assessore allo sviluppo economico Giancarlo Vinacci e dal presidente di Confcommercio International Genova Franco Aprile, si muove nella direzione dell’attrattività di investitori interessati a sviluppare, tra le altre, anche la Silver Economy, recentemente inserita tra le linee strategiche della città e che ricopre una particolare importanza nel quadro delle politiche di sviluppo economico assumendo una forte valenza strategica nella costruzione di un sistema capace di rafforzare la competitività e la capacità attrattiva dell’economia locale.

«Abbiamo accettato di buon grado e con entusiasmo la proposta di supporto offerta da Confcommercio International – commenta l’assessore Vinacci – per almeno due motivi. Il primo è legato alla reale rete di relazioni stabili e qualificate che il nostro partner porta in dote ed il secondo alla nostra esigenza di interloquire, con precisione chirurgica, con i soggetti di volta in volta più qualificati per sposare o condividere le nostre iniziative di sviluppo come, ad esempio per la Silver Economy, dove vogliamo incontrare investitori, utilizzatori, fondi pensione, compagnie aeree low cost e così via».

«Si darà il massimo apporto – dichiara il Presidente di Confcommercio International Franco Aprile – per organizzare delle attività utili a coinvolgere stakeholder strategici per investire nella nostra città e per creare occasioni di business».

Più informazioni