Quantcast
Multedo

Depositi costieri, Bucci apre al dibattito pubblico, “ma prima soluzioni tecniche sul tavolo”

La decisione finale potrebbe arrivare dopo consultazione pubblica. Bucci: "Opzione zero? Capisco ma non dico condivido"

Manifestazione no al Petrolchimico a Cornigliano

Genova. Tutte le soluzioni sono ancora in corsa, ma l’amministrazione deciderà dopo un dibattito pubblico, “Che però faremo solo con le soluzioni tecniche sul tavolo”.

A dirlo il sindaco Marco Bucci, che ha risposto in aula a diverse interrogazioni sul tema dello spostamento dei depositi costieri di Multedo, riproposto in aula dai consiglieri delle opposizioni.
“Stanno ancora lavorando sulle soluzioni tecniche, e solo dopo discuteremo con i municipi e con i cittadini”.

Nessuna delle tra opzioni sul tavolo, Pra’, Cornigliano e Sampierdarena, è stata scartata dal primo cittadino, che ha aggiunto che si sta ragionando “a diverse eventuali soluzioni per un singolo sito individuato”. Piano A e piano B. Ma niente “piano 0”: “Io non sono d’accordo sul chiuderli e basta, perchè voglio portare avanti questa attività che rifornisce tutto il nord ovest con i prodotti chimici”.

Opzione zero, che però Bucci dice di “rispettare”, quello che non capisce è “chi dice no e basta”. I requisiti su cui si sta lavorando per l’individuazione delle eventuali location sono quelli noti, e sono stati ribaditi dal primo cittadino: allontanamento dalle case di almeno 500 metri (“Anche se la legge non è chiara”), possibilità di una viabilità dedicata, elettrificazione della banchina, nuovi impianti al “top” della tecnologia, mitigazione dell’impatto visivo, e possibilità di ampliare le aziende “come ci è stato richiesto”.

L’iter per lo spostamento degli impianti a rischio di incidente rilevante, quindi, potrebbe avere una capitolo in più, con un dibattito pubblico che potrebbe mettere una contro l’altra le varie delegazioni della città, demandando a questo passaggio la scelta finale.

leggi anche
multedo
Scontro
Multedo, giunta e maggioranza bocciano mozione su valutazione impatto ambientale e sanitario depositi
Paolo Emilio Signorini
La dichiarazione
Depositi chimici, il mea culpa di Signorini su gestione comunicazione: “Abbiamo sbagliato, serve mediatore”.
vte voltri
Determinati
Depositi costieri, municipio Ponente fa quadrato. Prossimo consiglio sarà sotto Palazzo San Giorgio
Manifestazione no al Petrolchimico a Cornigliano
Stallo
Depositi costieri, il fronte “contro” si amplia. Verdi: “A ponente emmu za daetu”. Italia Nostra: “Pensiamo a valorizzare la lanterna”
carmagnani e superba
Fronte compatto
Depositi costieri, il Ponente non ci sta, mezza città “in rivolta”. E spunta l’opzione zero
vte voltri
Fermento
Trasferimento depositi costieri, domani sera assemblea pubblica. Pastorino: “Sesto modulo limite invalicabile”
piattaforma contenitori Maersk vado apm terminals
Smentita
Depositi costieri, la sindaco di Vado Ligure ‘chiude il porto’: “Impossibile, abbiamo già dato”
depositi costieri area messina
L'idea
Depositi chimici, l’Università guiderà il dibattito. Signorini: “Tema delicato per i cittadini”