Demolizione ponte Morandi, Bucci: "Se dovesse esserci amianto niente esplosione, abbiamo un piano b e un piano c" - Genova 24
Salute innanzitutto

Demolizione ponte Morandi, Bucci: “Se dovesse esserci amianto niente esplosione, abbiamo un piano b e un piano c”

Le strade chiuderanno per 45 minuti al massimo ma le informazioni ufficiali arriveranno solo giovedì

Ponte Morandi 25 febbraio

Genova. “Se dovesse essere riscontrata una presenza di amianto oltre i valori consentiti sul cantiere di ponte Morandi e dovremo stoppare i lavori di demolizione con esplosivo abbiamo un piano b e anche un piano c per portare comunque avanti lo smantellamento del viadotto”. Lo ha detto il sindaco di Genova e commissario per la ricostruzione Marco Bucci parlando della demolizione della pila 8 prevista per sabato 9 marzo.

La prefettura di Genova, nel corso dell’ultima riunione della commissione esplosivi, ha richiesto come prescrizione una relazione aggiornata sulla presenza di fibre di amianto o di altre polveri nocive dentro la struttura e nell’ambiente circostante. La relazione sarà pronta giovedì, giorno in cui è prevista una nuova riunione. “Siamo pronti a qualsiasi tipo di evenienza – spiega Bucci – se non si potrà usare l’esplosivo utilizzeremo altre tecniche, più costose e che necessiteranno di tempi più lunghi ma il nostro interesse prioritario è la salute dei cittadini e se ci vorrà più tempo cercheremo di compensare i ritardi riorganizzando i lavori con il project manager”.

Se, come auspicato e previsto dalle aziende impegnate nella demolizione, non ci saranno ostacoli dai risultati delle relazioni, la pila 8 sarà abbattuta sabato 9 marzo tra le 10e50 e le 11e15, in pochi istanti. “Le strade saranno chiuse per un massimo di tre quarti d’ora – aggiunge il sindaco – ma daremo tutte le informazioni solo dopo che arriverà il via libera all’operazione da parte delle autorità”.

leggi anche
Demolizione ponte Morandi al 6 febbraio
I dettagli
Ponte Morandi, sabato ore 11: la pila 8 giù con 170 kg di dinamite ma per l’ok si attendono i dati sull’amianto
Detriti Morandi a San Biagio
Preoccupazione
Attesa per le analisi sull’amianto nel Morandi, non c’è solo la pila 8. A San Biagio la montagna di detriti adesso fa paura