Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cogoleto, sulla terra che ancora fuma. Bruciati 15 ettari: le immagini della devastazione a due passi dalle case fotogallery

Il viaggio in quella che era una collina verde

Più informazioni su

Genova. Cenere, alberi ancora caldi, pennacchi di fumo ovunque, e quell’odore pertinace di bruciato che entra nelle narici, acido e caldo. Questo lo spettacolo disarmante che abbiamo incontrato questa mattina sulle alture di Cogoleto, dopo che le fiamme, divampate nella notte, avevano terminato il loro percorso di distruzione.

La conta dei danni deve ancora iniziare, ma il bilancio è già pesantissimo: si parla di 15 ettari di bosco, uliveti e macchia mediterranea andati in fumo, strade da mettere in sicurezza e due case distrutte. Per fortuna non si registrano feriti.

Il vento ha fatto la sua parte: la forte tramontana che nella notte a spazzato la nostra regione ha contribuito a far viaggiare velocemente le fiamme, che hanno “saltato” l’A10, che solitamente, in cadi del genere, è infrastruttura capace a “tagliare” il fronte del fuoco.

Ed risulta abbastanza angosciante “scoprire” il confine dell’incendio, dove in pochi centimetri abbiamo il prato verde e gli alberi in fiore, affiancati dai loro simili completamente devastati. Sono migliaia gli arbusti distrutti, ci vorranno anni prima di ripristinare questo che ora sembra essere un paesaggio lunare.

Ma è evidente che poteva andare molto peggio: le fiamme hanno sfiorato decine di altre case, in una zona molto popolata, anche se non tipicamente urbana. Una volta terminato definitivamente l’intervento si passerà alle indagini, per capire questo inferno dove ha avuto origine,