Cogoleto, i giovani manifestano per chiedere la proroga del commissariamento della ex Stoppani - Genova 24
Il caso

Cogoleto, i giovani manifestano per chiedere la proroga del commissariamento della ex Stoppani

Tante le adesione alla protesta organizzata dalla Consulta dei giovani dei Comuni di Cogoleto e di Arenzano. Numerosi esponenti del Pd in piazza

stoppani

Cogoleto. Anche il Pd Genova ha partecipato oggi alla manifestazione sul Lungomare Govi a Cogoleto, in prossimità della foce del Rio Lerone, organizzata dalla Consulta dei giovani del Comune di Cogoleto e di Arenzano per chiedere al Governo la proroga del Commissariamento dell’ex Stoppani, scaduta il 14 febbraio scorso e indispensabile per il trattamento delle acque di falda.

Interrompendo questo trattamento ci sarebbero conseguenze devastanti per l’ambiente e la salute dei cittadini con lo sversamento di cromo in mare. Sono intervenuti al presidio Alberto Pandolfo, segretario Pd Genova, Stefano Damonte, consigliere Città metropolitana e segretario Pd Cogoleto, Valter Ferrando, consigliere regionale Pd, Marina Costa, segreteria Pd Genova e vicesindaco Cogoleto, Fabio Quartino, segreteria Pd Genova e segretario Pd Crevari, Giovanni Minuto, vice segretario Pd Arenzano ed Elio Cuneo, capogruppo Pd Città metropolitana di Genova.

“La presenza alla manifestazione odierna conferma l’impegno sul tema portato avanti da sempre dal Partito democratico sulla questione, sia a livello locale che nazionale, attraverso i parlamentari Pd”, scrivono i Dem in un comunicato.

Più informazioni
leggi anche
Sedi istituzionali e palazzi del governo
Le misure
Ex Stoppani, arriva il provvedimento urgente del Prefetto per garantire la continuità della bonifica
fungo stoppani
Tapullo
Stoppani, a Roma la riunione su emergenza. In attesa della legge saranno ordinanze transitorie
Generica
Scade giovedì
Ex Stoppani: “Rischio sversamenti di cromo esavalente in mare”. Il commissario Toti mette in mora il ministero
arpal stoppani
Emergenza since 2007
Stoppani, dal governo arrivano rassicurazioni: “La bonifica va avanti, il sito è in sicurezza”