Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Borgoratti raggiunto nel finale, ma dietro ne approfitta solo la Pro Pontedecimo risultati

Pareggio beffardo con il Golacademy che la riagguanta in zona Cesarini. San Giovanni corsaro col Crocefieschi

Una beffa nel finale. È quello che è successo in Seconda categoria , Girone C, sul campo della Golacademy alla capolista Borgoratti. Un pareggio che non fa male perché il vantaggio sulle inseguitrici è ancora piuttosto rassicurante (+6 sulla Pro Pontedecimo, nuova seconda), ma nel calcio non c’è nulla di certo e quello che i rossoverdi non vogliono è una sorpresa anche nel finale di stagione dopo quella nell’ultimo turno.

Partita che il Borgoratti porta subito dalla propria parte con Malvisi che la sblocca al 6°. Quando Siciliano raddoppia al 32° la gara sembra segnata, anche perché la capolista conta su una squadra organizzata e vanta la miglior difesa del campionato. Forse non lo sanno quelli della Golacademy che al 58° accorciano subito con Mammoliti e attaccano per quasi tutta la ripresa. Al 92° il Borgoratti pensa di averla sfangata, invece Zanardi trova la deviazione vincente e firma il pareggio che interrompe quella che sembrava essere una fuga inarrestabile.

Ne approfitta subito la Pro Pontedecimo che non fallisce contro il derelitto Zena, sempre più a rischio di non disputare neanche lo spareggio salvezza. Granata che si godono super Pasti, sempre più decisivo per la squadra di Boccardo. La sua doppietta nel secondo tempo lo porta a 15 reti stagionali e rimette in carreggiata la Pro che è seconda e può cercare una clamorosa rimonta.

Passaggio a vuoto invece del Progetto Atletico che non approfitta dell’inciampo del Borgoratti ed anzi viene affondato dal Voltri 87 che con questi tre punti si toglie forse definitivamente dalle posizioni di bassa classifica. Gara condizionata dall’espulsione di Fioretti al 20° per una brutta entrata che gli costa il rosso diretto. Il Voltri fiuta il timore del Progetto e ci prova, ma nel primo tempo il tiro di Fedri viene fermato dal palo. Tutto rimandato al 60° quando si infila in area e la mette in diagonale sbloccandola. Il pressing dei voltresi manda in tilt la difesa locale che concede anche un rigore al 64°. Va Fiorentino che batte Launi e fa 0-2. Al 70° Podda sfiora il gol con la traversa che ferma la parabola del tiro del difensore locale. All’84° accorcia le distanze Romero con un tiro dalla distanza, ma è troppo tardi, vince il Voltri che sgambetta il Progetto e lo costringe al terzo posto.

Corsa playoff sempre molto serrata anche alla luce di risultati molto altalenanti delle squadre coinvolte. Il Begato va due volte in vantaggio a Fegino, ma viene raggiunto in entrambe le occasioni. Marcenaro firma lo 0-1 del primo tempo. Tripputi la riapre su rigore al 58°, ma Filippone appena entrato, rimette avanti i suoi pochi minuti dopo. Al 72° ancora un rigore permette a Tripputi di firmare il nuovo pareggio. Finale nervoso con due rigori richiesti dal Begato e la contemporanea espulsione di Mascia che va giù in area e si becca il secondo giallo per simulazione. Finisce 2-2 con il Begato che rallenta anche se aggancia il Crocefieschi incredibilmente battuto in casa dal San Giovanni Battista che trova così la seconda vittoria stagionale.

Ospiti che la decidono con Caleo e Nicoletta a segno nella seconda parte di gara che mandano al tappeto un Crocefieschi confusionario e poco concreto. Pareggio dell’Atletico Genova che anch’esso non sfrutta i risultati degli altri campi e con il Bavari non va oltre lo 0-0 perdendo l’opportunità per farsi sotto ai primi posti.

Non trova i tre agognati punti, che varrebbero al momento la salvezza diretta, il Ravecca che per l’ennesima gara trova il vantaggio con Vecchietti al 32°, ma si fa subito recuperare dal Montoggio con Dieci che pareggia cinque minuti dopo e nel secondo tempo viene colpita ancora, stavolta da Garré che ribalta il risultato. Nel finale rete annullata a Dassereto per fuorigioco fra le proteste dei biancoblù.