Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bogliasco, il sesto posto si allontana: Milano vince 10 a 7 risultati

Le biancazzurre reggono fino al 7 pari, ma il finale di gara premia le lombarde

Bogliasco. Va al Milano lo scontro diretto con il Bogliasco, che metteva in palio punti preziosi in orbita sesto posto. Alla Vassallo le lombarde si impongono per 10 a 7, staccando in classifica le liguri e ipotecando la qualificazione alle final six proprio a scapito delle padrone di casa.

La gran fisicità delle milanesi mette in difficoltà le ragazze allenate da Sinatra che pagano a caro prezzo soprattutto l’altissima percentuale in superiorità delle avversarie. Eppure fino a metà del quarto tempo la partita vive su un equilibrio che il risultato finale non lascia intuire.

Sono le ospiti a rompere gli indugi passando in vantaggio con una bella palomba di Vukovic in superiorità che resta l’unica segnatura del primo parziale. La seconda ripresa si apre con la doppietta di Teresa Cocchiere che fa da eco alle segnature di Kuzina e Gragnolati. La capocannoniere del campionato porta poi Milano sul doppio vantaggio prima che Bettini a 17″ dal cambio vasca lo dimezzi finalizzando alla perfezione una rapida controfuga di Maggi.

È ancora la giovane numero 9 biancazzurra ad inaugurare la seconda parte di gara riportando la sfida in equilibrio con un bel guizzo in superiorità. Le lombarde riprovano però ad allungare allargando al massimo il divario con le reti a uomo in più di Apilongo e Vukovic e con il rigore nel mezzo di Gragnolati. A spezzare il break milanese, ridonando fiato alle speranze levantine, ci pensano Maggi con una bomba dalla distanza e ancora Bettini con un sublime pallonetto.

L’esito ritorna incerto nell’ultimo quarto, quando Cocchiere corona una gran prestazione mettendo a referto la propria tripletta personale. A quel punto l’inerzia sembra pendere dalla parte delle levantine che però vedono frustrati i propri tentativi di mettere la testa avanti da alcuni grandi interventi della ex di turno Marzia Imperatrice, autrice di una serie di ottime parate. Ad approfittarne è così Milano che trova altre due volte la via del gol, prima con Laura Repetto poi con Jelena Vukovic, sempre in superiorità. Nell’ultima azione c’è ancora il tempo per Gragnolati di laurearsi top scorer di giornata e di rintuzzare la propria posizione in testa alla graduatoria dei marcatori, fissando il definitivo 10-7. Un punteggio severo ed ingeneroso per le bogliaschine.

Peccato – commenta amareggiato Mario Sinatraperché abbiamo avuto l’atteggiamento giusto. Alcune cose le abbiamo fatte bene, altre meno. Sul 7-7 speravo potessimo fare qualcosa di più ma vista l’età media e tutti i problemi avuti in questa annata credo che le ragazze abbiano fatto un campionato straordinario. Milano è molto più forte di noi ma oggi in acqua tutta questa differenza non si è vista. E’ stato emblematico vedere la paura di una squadra adulta ed esperta di fronte alle giocate delle nostre piccole, in particolare di Teresa Cocchiere che oggi ha fatto davvero un partitone. Credo che se continueremo così in futuro qui alla Vassallo ci sarà molto da divertirsi“.

Il tabellino:
Bogliasco Bene – Kally NC Milano 7-10
(Parziali: 0-1, 3-3, 3-3, 1-3)
Bogliasco Bene: Malara, Cocchiere 3, Zerbone, Cuzzupè, Santinelli, Millo, Maggi 1, Rogondino, Bettini 3, Rambaldi, Crovetto, Mauceri, Falconi. All. Sinatra
Kally NC Milano: Imperatrice, Apilongo 1, Crudele, Gitto, A. Repetto, Fisco, Kuzina 1, Amoretti, Gragnolati 4, Vukovic 3, Murer, L. Repetto 1, Tamborrino. All. Binchi
Arbitri: Romolini e Ricciotti
Note. Superiorità numeriche: Bogliasco 4 su 9, Milano 6 su 8 più 1 rigore segnato. Uscite per limite di falli Gitto nel terzo tempo, Rambaldi nel quarto tempo.