Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Atp, dubbi e ritardi sulla ricapitalizzazione. L’Usb chiede un incontro urgente al sindaco Bucci

Il sindacato: "In assenza di risposte pronti alla mobilitazione"

Più informazioni su

Genova. Difficoltà, ritardi e ostacoli crescenti rispetto alla ricapitalizzazione di Atp superando il problema del socio privato e proseguendo verso la creazione di un’azienda unica con Amt. A denunciare la situazione il sindacato Usb dopo l’incontro di ieri con l’azienda. “Pur confermata a parole – si legge in una nota del sindacato – non vi e’ ancora data certa per la ricapitalizzazione e la strada per giungere a questo fondamentale passaggio sembra inclinarsi pericolosamente tra un diffuso scetticismo sulla sua effettiva fattibilita’”.

L’Usb spiega inoltre che ieri “è stato poi reso noto un passaggio che sembra indicare l’avvicinarsi della gara, con l’apertura delle offerte pervenute a seguito dell’avvio, mesi orsono, della procedura di dialogo competitivo . Le 5 offerte pervenute, oltre a quella di Atp, sono di AGI-Busitalia, Arriva con la bergamasca Sab , la brianzola AirPullman e Saca”.

“Un insieme di notizie preoccupanti – aggiunge l’Usb – che si aggiungono ad una situazione di paralisi aziendale che dura ormai da troppo tempo e che l’arrivo di qualche decina di mezzi nuovi con relative plurime inaugurazioni e passerelle non ha certo risolto”.

Per questo l’Usb chiederà un incontro urgente al sindaco affinché “faccia immediatamente chiarezza su volontà e tempi della ricapitalizzazione, affidamento InHouse”. In assenza di risposte “chiameremo i lavoratori alla mobilitazione” conclude la nota.