Aggressione via Giustiniani, terminate le indagini. Individuati i possibili responsabili - Genova 24
La vicenda

Aggressione via Giustiniani, terminate le indagini. Individuati i possibili responsabili

Il giovane aveva scattato foto a delle ragazze contro la loro volontà

Forze dell'ordine e mezzi di trasporto

Genova. Si è conclusa in questi giorni l’attività di indagine portata avanti dalla Polizia Locale genovese per rintracciare i responsabili di una aggressione ai danni di un ventiseienne genovese, ferito durante una serata nel centro storico. Nei giorni seguenti all’aggressione il giovane è stato ricoverato presso l’ospedale S. Martino, dove è stato trattenuto in coma farmacologico per diversi giorni.

I fatti sono avvenuti lo scorso 30 giugno poco dopo mezzanotte in via dei Giustiniani forse a seguito di un diverbio con alcune ragazze, alle quali il giovane avrebbe scattato delle fotografie all’interno di un locale, nonostante il loro rifiuto di essere fotografate.

Dalle dichiarazioni raccolte è emerso che il giovane è stato aggredito poco dopo il diverbio da un gruppo di ragazzi che gli hanno fatto battere più volte il capo contro la saracinesca di un negozio. Una pattuglia della Polizia Locale, in servizio poco distante, è stata allertata ed è intervenuta sul posto quando gli aggressori si erano già dispersi nei vicoi adiacenti
Dopo una prima segnalazione all’Autorità Giudiziaria gli agenti della Polizia Locale hanno avviato le attività di indagine, ascoltato tutti i testimoni e acquisite tutte le immagini delle telecamere posizionate nel luogo dell’aggressione.

Sono stati così individuati e ascoltati alcuni soggetti la cui presenza sul posto è stata accertata grazie agli accertamenti tecnici sviluppati nel proseguio delle indagini. Nei giorni scorsi cinque giovani, tutti di età compresa tra i venti e i venticinque anni, sono stati indagati per lesioni aggravate perché sospettati di far parte del gruppo degli aggressori.