Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

6 aprile, riapre la strada per Portofino: i primi a percorrerla i bus saranno i bimbi delle scuole

IL VIAGGO INAUGURALE PER IL RITORNO DELLA LINEA 82 SARA’ DEDICATO AI
BAMBINI DEL TIGULLIO. TUTTI INSIEME DA SANTA A PORTOFINO

Portofino. Saliranno a bordo a Santa Margherita e proseguiranno in direzione di Portofino, percorrendo la strada a bordo del nuovo bus della linea 82, un mezzo ecologico e confortevole fino al bivio della Cervara; per proseguire verso la piazzetta di Portofino con una breve escursione. Dunque, saranno i bambini delle scuole di Santa Margherita saranno i primi a percorrere a bordo dei mezzi di Atp Esercizio la rinnovata strada provinciale 227.

Capiterà il 6 aprile prossimo, quando si svolgerà la grande festa di Primavera per il taglio del nastro della strada, rimessa a posto a 160 giorni dal crollo a causa della mareggiata di fine ottobre.

«E’ importante che i primi passeggeri a bordo sulla nuova strada siano i bambini, a rappresentare simbolicamente il futuro e il desiderio di rinascita – dice Enzo Sivori, presidente di Atp Esercizio – così come è è importante che dall’alba di domenica 7 possa tornare a funzionare senza interruzioni il collegamento della linea 82. Il più importante e frequentato tra Santa Margherita e Portofino. Offriremo fin dal primo giorno di riapertura della viabilità, un servizio d’eccellenza. Avremo nuovi mezzi, personale qualificato e formato anche dal punto di vista della lingua inglese, per rendere un servizio ancora migliore. Come sempre Atp è presente».

Un positivo ritorno al passato: «Dopo il crollo della strada provinciale 227, la Città Metropolitana e in particolare il consigliere delegato alle strade, il mio amico Franco Senarega,
ha fatto di tutto per ripristinare un servizio fondamentale per la popolazione del Tigullio e per i turisti – dice Claudio Garbarino, consigliere delegato ai trasporti di Città Metropolitana – devo anche ringraziare gli autisti di Atp, che hanno fatto un grande lavoro in questi mesi».

Gli orari previsti fin dalla giornata della riapertura sono quelli che hanno decretato il successo della linea 82 un anno fa e la soddisfazione dei passeggeri: un bus ogni quarto d’ora. E’ Andrea Geminiani, direttore amministrativo a snocciolare alcune interessanti cifre: «Nel 2018 fino al crollo della strada, ovvero per i primi 10 mesi dell’anno, abbiamo trasportato oltre 200 mila passeggeri sulla tratta tra Rapallo-Santa Margherita e Portofino. Questo per merito di un servizio di buona qualità, che ci ha visto offrire ogni giorno tante corse. Anche negli ultimi mesi abbiamo comunque lavorato bene, con migliaia di persone che hanno viaggiato con il sistema del bus navetta con cambio all’altezza della passerella della Cervara. Non ci siamo mai fermati».

Dal prossimo 7 aprile il servizio sarà ancora migliore: «Avremo a disposizione i bus di ultima generazione Heuliez da 9.50 metri, ecologici e confortevoli. Anche quest’anno prevediamo una intensificazione del servizio nei mesi di luglio e agosto» – aggiunge Roberto Rolandelli, direttore operativo.