Promozione: Mignanego sconfitto a Loano, ora è ultimo in solitaria - Genova 24
24ª giornata

Promozione: Mignanego sconfitto a Loano, ora è ultimo in solitaria fotogallery

Un buon avvio di secondo tempo, con la rete di Cadenasso per il 2-1, non basta ad intimorire la seconda in classifica

Loano. Sprint finale per il girone A di Promozione: mancano sette giornate al termine. La Loanesi è seconda in classifica, a 5 lunghezze dalla capolista Ospedaletti, che appare difficilmente raggiungibile; al tempo stesso i rossoblù paiono tranquilli di poter difendere la piazza d’onore dall’attacco del Taggia, che a sua volta è a meno 5 dalla formazione di mister Rivituso.

All’Ellena i loanesi ospitano il Mignanego, che condivide l’ultima posizione alla pari con il Ceriale. Gli ospiti devono fare a meno degli squalificati Bondelli, Caffieri, Cambiaso e dell’allenatore Pedemonte, che segue la partita dalla tribuna. Tra i locali è fuori per squalifica Gimmy Insolito.

La cronaca. Rivituso manda in campo Vernice, Murru, Leo, Condorelli, Castello, Garassino, Di Lorenzo, Antonelli, Rocca, Puddu, Campagna.

Le riserve sono Bracco, Pisano, Mbye Babou, Prinzi, Viola, Piazzai, F. Insolito, Staltari, Caligaris.

Gli ospiti si presentano con Kruja, Cavicchioli, Caracciolo, Cadenasso, Raganini, Cannella, Ciccia, Bruzzone, Girone, Brema, Savaia.

Panchina corta con Castelli, Maiello, Ottonello, Bottino, Bernardeschi.

Arbitra Lorenzo Pettirossi della sezione di Genova, con l’assistenza di Lorenzo Verni (Genova) e Simone Colella (Imperia).

Per i rossoblù Vernice tra i pali; difesa da destra Condorelli, Garassino, Murru, Leo; centrocampo con Di Lorenzo, Antonelli e Puddu con Castello e Campagna ad agire sulle fasce; Rocca davanti.

Genovesi in tenuta verdeblù con Kruja in porta; retroguardia a cinque con Cadenasso, Raganini, Cannella, Cavicchioli e Caracciolo; Savaia, Brema, Bruzzone e Ciccia centrocampisti; Girone punta.

La Loanesi fin dall’inizio fa la partita. Ma al 3° rischia grosso: palla persa a centrocampo, Girone scappa per vie centrali e arriva a tu per tu con Vernice che respinge il suo tiro.

Al 6° cross dalla sinistra, palla sui piedi di Campagna ma la sua deviazione è facile preda di Kruja.

Poco dopo facile parata di Vernice su Ciccia.

All’8° rapida azione locale, Castello dalla sinistra calcia verso la porta e Cavicchioli respinge, poi Campagna manda a lato.

All’11° Ciccia in piena area chiama Vernice alla respinta. Poi è angolo per gli ospiti sui cui sviluppi Vernice respinge coi pugni.

Anche la Loanesi guadagna il primo angolo, cui fa subito seguito il secondo.

Nel primo quarto d’ora i rossoblù, oggi in completo bianco, hanno fatto la partita ma i più pericolosi sono stati i genovesi costringendo Vernice a due patate non semplici.

Il Mignanego, spronato dalle indicazioni del suo allenatore, spinge all’attacco. Ma nel momento migliore dei genovesi la Loanesi passa. Al 22° Puddu lancia Rocca e Cannella lo atterra: punizione dal limite di seconda. Leo calcia rasoterra di potenza e trafigge barriera e portiere. 1 a 0.

Al 25° contropiede dei locali, Rocca salta il portiere e appoggia verso la rete, però c’è Cannella che manda in angolo evitando il raddoppio.

Al 28° altra punizione dal limite, questa volta per atterramento di Campagna. Antonelli disegna una parabola imprendibile per Kruja ed è 2 a 0.

Pedemonte cambia e passa al 4-4-1-1. Ma gli ospiti, per ora, non paiono in grado di riaprirla.

Al 37° angolo dalla sinistra di Garassino, in area svetta Puddu: alto di poco. Al 39° va al tiro Girone: altissimo.

Al 41° Castello dalla sinistra mette in mezzo per Rocca che è puntuale sul pallone ma impatta male e da pochi passi manda sul fondo.

Al 45° nuovamente testa di Puddu su corner, ancora alto. Poi c’è ancora tempo per un destro di Di Lorenzo, a lato.

Dopo 2 minuti di recupero si va al riposo con la Loanesi in vantaggio 2 a 0.

Si riparte senza cambi. Al 5° Mignanego pericoloso: cross dalla sinistra di Ciccia, Murru liscia e lo stesso fa Girone tutto solo in piena area.

Al 7° Saviano mette in mezzo dalla sinistra e Campagna chiude in corner. Lo calcia Brema, in area incorna Cadenasso e insacca: 2 a 1.

La Loanesi non ci sta e torna ad attaccare; davanti Rocca si danna ma non riesce ad andare al tiro. Al 12° il numero 9 non ha fortuna: dopo la respinta del portiere, il rimpallo termina a lato.

Al 12° ci prova Girone: alto. Al 14° Loanesi pericolosa: l’azione termina con un campanile sul quale Campagna di testa manda a lato.

L’arbitro redarguisce Brema, troppo spesso polemico nei confronti della terna.

Al 17° punizione di Savaia direttamente preda di Vernice in presa alta.

Un cambio per parte al 19°: Prinzi per Campagna e Ottonello per Brema. Mignanego ora in campo con il 4-3-3.

Al 21° Ottonello viene subito ammonito.

Al 22° Prinzi mette in area, gran giocata di Rocca in area e conclusione in acrobazia: palo alla sinistra del portiere, Rocca recupera palla e la sua nuova conclusione è respinta da Cavicchioli sulla linea.

Rocca ci prova ancora e serve in area Prinzi che controlla e passa sulla destra a Castello, il quale, nonostante il disperato tentativo di due difensori, mette in rete per il 3 a 1.

Si riparte e subito Rocca viene steso al limite: ammonito Raganini e punizione. La calcia Garassino, sulla traiettoria del suo potente tiro c’è Cavicchioli che respinge.

Angolo dalla destra di Garassino, la palla arriva a Castello che tira: respinto. Nel frangente resta a terra Di Lorenzo dopo un contatto con Raganini. Il numero 7 locale viene medicato e poi lascia il posto a Pisano.

Al 32° Rivituso manda in campo Francesco Insolito al posto di Castello.

Al 36° Puddu cerca di lanciare Rocca ma è un po’ troppo lungo e Kruja fa suo il pallone.

Al 37° entra Maiello per Cadenasso.

Loanesi a caccia del poker: Prinzi scatta verso l’area ospite e tocca sulla destra per Insolito ma il portiere in uscita gli chiude lo specchio. Poco dopo Kruja esce bene anche su Rocca. Poco più tardi a fermare la punta rossoblù è la bandierina del guardalinee.

Vernice esce per anticipare Ciccia. L’arbitro assegna quattro minuti di recupero.

La Loanesi continua a cercare la quarta rete e al 46° viene premiata: Antonelli lancia Prinzi che salta anche il portiere e poi ha la lucidità per mettere in rete evitando l’intervento dei difensori.

Finisce con la vittoria della Loanesi per 4 a 1. L’Ospedaletti vince ancora e il primato appare saldamente nelle sue mani; ma alle spalle dei rossoblù c’è il vuoto, pertanto la seconda posizione sembra ormai certa, e con essa la possibilità di giocare i playoff da favoriti. Il Mignanego, distanziato dal Ceriale, resta solitario sul fondo della classifica.

leggi anche
Calcio, Promozione: Dianese e Golfo contro Arenzano
Promozione girone a
Akkari tiene viva la Sestrese. Grabinski scatenato, trascina l’Arenzano