Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sori si sveglia tardi e incassa il primo ko. Locatelli se la gioca, ma esce sconfitto a Padova risultati

Turno negativo per le due genovesi impegnate in A2 con le soresi che perdono il secondo posto

Giornata nera per le ragazze genovesi impegnate in Serie A2 femminile con entrambe le squadre che vanno ko. Importante la sconfitta del Sori Pool Beach che incassa il primo passaggio a vuoto in sei partite per di più contro una diretta rivale per i primi posti, ovvero Bologna che la scavalca e scalza dal secondo posto in classifica.

Con le felsinee la gara viene decisa soprattutto a metà gara perché il primo quarto è equilibrato e si conclude sul 2-2. Poi arriva una fase centrale importante delle emiliane che passano a condurre 3-5 e allungano nel terzo quarto fino al 6-11 che inevitabilmente indirizza la gara, ma nell’ultimo periodo Sori tira fuori energie nascoste e arriva fino al 10-11. Decisivo il gol di Nicolai per le bolognesi che manda sul +2 le ospiti. Finisce 11-12 con buon merito a Bologna per aver saputo ben sfruttare le occasioni, al contrario della squadra di Sonia Criscuolo che invece ha un black out a metà partita salvo risvegliarsi all’ultimo momento. Troppo tardi, però e le ospiti ottengono tre punti pesanti. Primo ko per Sori quindi che, però potrà imparare dagli errori commessi per cercare di ripartire e puntare nuovamente in alto. 

Deve ripartire anche la Locatelli che invece punta a fare esperienza, possibilmente conservando la categoria. Obbiettivo non scontato visto l’equilibrio osservato fin qui in un campionato che sembra già diviso in due tronconi (o più). Serrata e ardua sembra profilarsi la lotta salvezza con almeno 5 squadre che se la giocano su livelli simili.

A Padova, però le venete fanno valere esperienze e fattore campo costruendo la vittoria sulle genovesi quarto dopo quarto incrementando il gap che alla fine deciderà la gara. Un doppio 2-1 permette quindi alle patavine di andare al riposo lungo avanti 4-2. La reazione genovese viene contenuta nel terzo periodo per poi andare a chiuderla nell’ultimo periodo don un 2-0 che piega le resistenze liguri. Nel complesso non una prestazione negativa in toto per le lontre, che mancano di cinismo e si fanno sorprendere nel momento clou della gara.