Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sicurezza, nuovo distaccamento vigili fuoco a Genova Quarto. Presto assunti 32 nuovi pompieri

Il distaccamento distribuirà meglio le risorse dei vigili del fuoco sul territorio genovese al servizio di 200 mila abitanti

Più informazioni su

Genova. Il nuovo distaccamento dei vigili del fuoco di Genova Levante sarà quasi sicuramente collocato a Quarto, o in un edificio della Regione Liguria nell’ex ospedale psichiatrico di via Maggio o in un immobile antistante di proprietà della Città metropolitana di Genova.

Lo annunciano il sottosegretario all’Interno con delega ai Vigili del fuoco Stefano Candiani, il vice ministro delle Infrastrutture Edoardo Rixi, il direttore regionale dei vigili del fuoco Claudio Manzella e il comandante provinciale del corpo Fabrizio Piccinini oggi pomeriggio a Genova in una conferenza stampa.

Il distaccamento distribuirà meglio le risorse dei vigili del fuoco sul territorio genovese al servizio di 200 mila abitanti. Le risorse stanziate dalla Legge di bilancio 2019 per l’operazione sono già disponibili: 400 mila euro per l’adeguamento dello stabile, 1,2 milioni per i mezzi e le attrezzature, prevista inoltre l’assunzione di 32 vigili del fuoco nell’ambito del piano nazionale da 1.500 assunzioni extra turn over.

“Una decisione presa subito dopo il crollo del ponte Morandi, dove il corpo ha dimostrato una dedizione straordinaria”, sottolinea Candiani. “I tempi di realizzazione saranno i più brevi possibili, ringraziamo il Governo per il supporto, – afferma Manzella – presto arriverà a Genova anche una nuova autoscala da 39 metri”. “L’importante è riuscire ad avere una sede allocata tra Quarto, Quinto e Nervi, – spiega Piccinini – stiamo valutando due sedi a Quarto, ma non ne escludiamo altre”.