Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Quota 100, il sottosegretario Duringon a Genova: “Già 2000 domande in Liguria”

Visita al centro per l'impiego, che sarà uno dei punti di riferimento anche per il reddito di cittadinanza

Più informazioni su

Genova. “Per quota 100 abbiamo un risultato strabiliante, siamo a 70 mila domande già presentate oggi a mezzogiorno, oltre 2 mila solo in Liguria. Si tratta di una norma che serve a ridare forza a un mercato del lavoro spento che, grazie a questo, permetterà un ricambio generazionale e maggiore competitività delle imprese”. Claudio Durigon, sottosegretario al lavoro, al termine della visita al centro per l’impiego di Genova, si dichiara ottimista sulla riuscita della misura.

“La nostra parola d’ordine è lavoro – spiega – e dobbiamo fare tutte le azioni principali per generarlo”. Azioni tra le quali anche le misure legate al reddito di cittadinanza e alle figure professionali che permetteranno un miglior incontro tra offerta e domanda. “Per i navigator siano quasi pronti, il decreto è al Senato – spiega – e stiamo migliorando alcuni aspetti. Si tratta, comunque di persone che potranno lavorare sul matching tra domanda e offerta e dare manforte ai centri per l’impiego, che si questi temi già lavorano alacremente”.

Ad accompagnarlo in visita al centro per l’impiego di Genova l’assessore al Lavoro della Regione Liguria, Gianni Berrino. “I centri per l’impiego della Liguria funzionano egregiamente – ha sottolineato – e aspettiamo che dal governo arrivino le somme necessarie per il potenziamento e, quindi, l’assunzione di nuovi lavoratori. L’obiettivo primario è quello di creare, a Genova, una realtà di eccellenza dei centri per l’impiego, entro fine mandato, che possa fornire una casa accogliente per chi opera e per chi cerca lavoro”.