Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Primavera, la serie positiva del Genoa si interrompe: a Milano vincono i rossoneri

Ancora tempi bui per il Genoa di Sabatini: i rossoblù perdono a Milano e sono ancora invischiati nella sfida per non retrocedere

Genova. Il Milan ha prevalso per 2-0 nella sfida contro il Genoa. La classifica del campionato Primavera 1 rimane così complicata per i rossoblù di Sabatini, che interrompono la serie positiva. Il Milan rimane penultimo, ma si avvicina alla zona della sfide che possono cambiare la stagione.

Genoa in campo con Raccichini; Candela, Piccardo, Da Cunha, Zanoli, Sturaro, Schafer, Rovella, Bianchi, Cleonise, Micovschi. Risponde il Milan di Giunti con Guarneri; Barazzetta, Negri, Torrasi, Merletti, Djaló, Sala, Brescianini, Tsadjout, Maldini, Capanni.

Cinque minuti di studio reciproco, poi un Milan più avviato sembra prendere il controllo della gara. I rossoneri si rendono pericolosi sui calci piazzati, tanto che al 10′ Tsadjout chiama Bianchi a respingere quasi sulla linea. Il Genoa si fa vedere alla mezz’ora con Bianchi, che intercetta una respinta di Guarnieri su cross di Rovella. Schafer trova una traversa verso la fine della prima frazione, ma si va al riposo a reti inviolate.

La seconda frazione di gioco parte più tranquilla, con le squadre ancora impegnate a studiarsi. Al 61′ è Maldini, figlio d’arte, a sbloccare il risultato, trafiggendo Raccichini. Il Genoa prova a rispondere, ma il raddoppio è nell’aria, anche se servono venti minuti. A realizzarlo è Brescianini, che con un destro dal limite sigla il 2-0. Non aiuta, certo, l’espulsione di Da Cunha, che esce un paio di minuti prima del raddoppio per doppia ammonizione. Il Genoa non riesce a trovare la rete neppure nei minuti finali e la gara si chiude su questo risultato.

La prossima sfida del Genoa sarà il derby: l’appuntamento è per lunedì pomeriggio al Gambino di Arenzano, fischio d’inizio alle 14.30. I rossoblù partono con due punti di vantaggio sui blucerchiati: si tratta quindi di una sfida nella corsa salvezza. Dopo il KO di Milano sarà l’occasione per Sabatini e i suoi di ripartire.