Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Occupazione, Liguria fanalino di coda dell’Europa: dal 2016 persi 13 mila posti di lavoro

Solo la regione polacca del Dolnoslaskie fa peggio di noi

Genova. Brutte notizie in arrivo dall’Europa: secondo l’istituto di statistica europeo (Eurostat) la Liguria è tra le regioni con il peggiore risultato in termini di occupazione: dal 2016 sono stati persi 13 mila posti di lavoro, per una decrescita che si assesta al -1,9%

Dati senza dubbio allarmanti e che mettono a “dura prova” la lettura che spesso abbiamo dall’interno: sostanzialmente in Europa c’è un diffuso aumento degli occupati, fatta esclusione per 26 regioni, di cui 7 italiane. Tra queste la Liguria.

A riportare la notizia anche ‘Il sole 24 ore’ che descrive la realtà italiana: in termini assoluti la nostra regione è la peggiore del paese, mentre come percentuale “ci batte” solo la Basilicata con una variazione in negativo del 2,7%.

Ma se allarghiamo al contesto europeo, beh, il risultato è ancora più sconfortante: in termini assoluti solo la regione polacca del Dolnoslaskie fa peggio con 14 mila occupati in meno. Le cause alla base di questa “performance” sono sicuramente tante, in primis l’invecchiamento della popolazione, su cui non abbiamo rivali, e la sua conseguente riduzione, e poi la incessante emorragia di piccole e medie imprese.

I dati sono stati raccolti fino all’inizio del 2018, quindi no, la caduta del Ponte non centra: talvolta dovremmo ricordarci che i nostri problemi li avevamo anche il 13 agosto.