Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nasce a Genova la nave-spettacolo di Vasco Rossi, destinazione Sardegna

E' stata realizzata dal ramo "custom" della Grandi navi veloci, il rocker utilizzerà un intero traghetto per spostare 50 bilici da San Siro a Cagliari

Genova. Diciamo che Vasco ha abituato i suoi fan alle cose in grande – e i 300 mila biglietti esauriti in poche ore per le sei (6!) date di San Siro lo confermano – ma una nave, un’intera nave, completamente trasformata per l’impresa di portare il grande rock in Sardegna, isola troppo spesso snobbata dalle grosse produzioni per ragioni logistiche, non l’aveva mai vista nessuno.

E invece è lo stesso rocker di Zocca a pubblicare, nelle ultime ore, l’aspetto che il traghetto “Vasco” avrà. Si tratta di una nave Excelsior della Grandi Navi Veloci, compagnia di navigazione con sede a Genova e che nell’ultimo anno ha deciso di scommettere tantissimo sul segmento “Mice”, quello con cui le navi possono essere “charterizzate”, personalizzate, per eventi.

Un fenomeno, quello della modifica su misura della livrea di un mezzo di trasporto che, se è piuttosto diffuso per autobus e macchine, e in misura molto minore per gli aerei (basti pensare al 747 della Baci Perugina, visto che siamo sotto San Valentino) ma per le navi non si era praticamente mai visto. Non, almeno, per un cliente (perché gli scafi di Moby e Tirrenia, dipinti con i cartoons e i fumetti, non sono certo una novità). La nave resterà “customizzata” fino a dicembre 2019.

Ancora non si conoscono in dettagli degli spostamenti del tour di Vasco, ma è verosimile immaginare che sull’asse Milano-Cagliari la partenza avverrò proprio dal porto di Genova. Tenete conto che l’ultima data a San Siro è il 12 giugno, la prima a Cagliari il 18 giugno. Visto lo spettacolo che offrirà, per chi la guarderà dalla soprelevata o dalle banchine del porto antico, forse sarà un motivo di sofferenza per i fan genovesi che avrebbero voluto un concerto vero e proprio. Chissà, magari in futuro.