Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mobilità in Val Bisagno, D’Avolio: “Ci auguriamo che nuova linea migliori situazione e che in vallata arrivino i nuovi 18 metri”

Il presidente del municipio Media Valbisagno interviene dopo l'annuncio di Tursi sul nuovo 14 barrato

Più informazioni su

Genova. “La Val Bisagno ha bisogno di guardare al futuro progettando un nuovo sistema di tpl ma ha anche bisogno di risposte immediate circa il servizio attuale”. Roberto D’Avolio, presidente del Municipio Media Val Bisagno replica all’annuncio fatto questa mattina dal vice sindaco Stefano Balleari circa la nuova linea di bus tra Prato e Molassana. a

“Le frequenze spesso non sono rispettate e il parco mezzi in Val Bisagno è inadeguato, come dimostrano i fermo mezzi ricorrenti” dice D’Avolio che chiede che “buona parte dei nuovi bus da 18 metri Mercedes in arrivo fra maggio e giugno vengano destinati alla vallata.

Rispetto alla nuova linea annuniata Molassana -Prato, tramite il 14 barrato che dovrebbe entrare in funzione a fine mese, il presidente del Municipio auspica “che essa possa garantire un netto miglioramento della situazione, con la garanzia di frequenze adeguate ad effettivo beneficio dei cittadini compensando la rottura di carico ( sali e scendi ) con la possibilità di utilizzare il biglietto collinare a tariffa agevolata”.

Il rispetto alla riorganizzazione del parcheggio di ponte Fleming “il Municipio ha sempre sostenuto la necessità di mantenerli gratuiti – dice D’Avolio – poiché tali parcheggi sono stati realizzati con fondi pubblici, abbiamo sempre ritenuto giusto che vi fosse la possibilità di utilizzo da parte di tutti i cittadini. In questa prima fase di sperimentazione abbiamo potuto verificare che il modello gratuito con chiusura notturna garantisce sicurezza ma sarebbe importante prevedere, per facilitarne un pieno utilizzo per l’interscambio a favore di commercianti e residenti, un orario più esteso: 6.00 – 22..00 compresa la domenica”