Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Loanesi-Voltrese, parola agli allenatori. Navone: “Eravamo decimati, ma complimenti ai miei ragazzi” risultati

Il tecnico gialloblù è comunque soddisfatto: "Dobbiamo cercare di fare questo tipo di prestazioni tutte le domeniche"

Loano. La Loanesi San Francesco ha la meglio sulla Voltrese Vultur per 1 a 0 e consolida la seconda posizione, restano a meno 3 dalla capolista Ospedaletti. I genovesi, invece, si trovano in zona playout. La partita giocata all’Ellena di Loano è stata decisa da un gol di Castello ad un quarto d’ora dal termine, con gli ospiti in dieci uomini per un’espulsione.

Celle Vs Voltrese

Antonino Rivituso, allenatore della Loanesi, commenta così al termine della gara: “Direi che il risultato ci sta. Peccato perché abbiamo fatto un po’ di fatica. Nel primo tempo si poteva far gol però il calcio è così: se sbagli rischi anche di pagare, perché abbiamo preso due ripartenze e abbiamo anche rischiato di subire. È un periodo che avevamo un po’ di giocatori non al meglio della condizione e qualche assenza, però dico che i ragazzi hanno sopperito bene a questa cosa. Abbiamo sempre provato a far la partita, la squadra gioca sempre per vincere, ha trovato il suo equilibrio. Speriamo che i ragazzi stiano bene, cerchiamo di recuperare tutti quanti e di proseguire, anche se la strada è ancora lunga, mancano ancora otto partite e nulla è ancora definito. Siamo lì e continuiamo ad andare avanti”.

I rossoblù non sono stati frenati dalle assenze. “Domenica prossima ci potrebbe essere il recupero di Omar Leo, che ha avuto qualche problema – spiega il mister; lo stesso Gimmy Insolito che abbiamo schierato nel secondo tempo perché non era al meglio, ha avuto qualche problemino e se lo sta trascinando dietro da un po’, e lo stesso nostro capitano. Però si sono comportati bene, anche perché c’è la voglia in noi di far bene, di migliorarci e di continuare su questa strada. Secondo me questi ragazzi stanno facendo qualcosa di fantastico“.

La volata finale tra Ospedaletti e Loanesi sta per avere inizio. “Mancano ancora troppe partite – sottolinea Rivituso -. Otto partite, sono 24 punti, tutto può succedere, se prendi un filotto di tre o quattro risultati positivi o negativi la classifica cambia in un attimo. Sicuramente ci vuole anche un po’ di fortuna. La squadra comunque oggi si è espressa di nuovo bene, come si era espressa domenica, quando siamo riusciti a sopperire a diverse assenze, abbiamo anche dei ragazzi che sono quasi pronti, si stanno allenando bene e hanno sostituito al meglio quelli che chiamiamo titolari o giocatori più rappresentativi”.

Fulvio Navone, allenatore della Voltrese, dichiara: “Sapevamo di venire su un campo difficile, contro la seconda in classifica, che comunque ha meritato di vincere. Noi purtroppo ci siamo presentati, per squalifiche e infortuni, con sette fuori quota in campo e questi ragazzi giovani hanno dimostrato di poter fare benissimo la categoria, perché non hanno demeritato assolutamente. Un po’ di calo nel secondo tempo ci stava, perché sono tutti ragazzi che non hanno mai giocato novanta minuti, però nonostante la sconfitta sono contento per questo motivo, perché ho trovato dei ragazzi veramente in gamba“.

La salvezza diretta pare essersi definitivamente allontanata per i gialloblù, che sembrano ormai condannati ai playout. “La salvezza è a otto punti, però noi dobbiamo cercare di fare questo tipo di prestazioni tutte le domeniche e poi vedere dove saremo – afferma Navone -. Può darsi che ci salviamo, può darsi che dobbiamo passare per i playout; l’importante è cercare di recuperare tutti gli infortunati che abbiamo e, se dovessimo arrivare ai playout, presentarci nelle migliori condizioni fisiche possibili“.

Da domenica prossima la Voltrese tornerà più competitiva. “Già mi rientrano i quattro squalificati ed è già un bene. Dovrebbe rientrare anche Boggiano, per cui dovremo riuscire a mettere in campo una formazione un pochino più esperta rispetto a quella di oggi. Però – conclude Navone – abbiamo una partita d’altro canto molto importante perché è uno scontro diretto col Celle Ligure“.