Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Rari Nantes Camogli schianta lo Sturla, vince il recupero col Bologna e aggancia la vetta risultati fotogallery

La decima giornata della Serie A2 vede sorridere anche il Lavagna 90. Pareggio tra Sori e Crocera Stadium

Genova. La decima giornata del girone Nord di Serie A2 è stata caratterizzata da due incroci tra le compagini genovesi. La Rari Nantes Camogli ha demolito a domicilio lo Sturla e, grazie al successo nel recupero di ieri sera sul Bologna, ha raggiunto al comando la Vela Ancona.

In terza posizione c’è il Lavagna 90, vittorioso di misura sul Como. Pareggio tra il Sori, che è penultimo, e la Crocera Stadium, che occupa un buon settimo posto.

Vediamo, con i tabellini e le cronache redatti dalla Fin, il resoconto del decimo turno.

Sportiva Sturla – Spazio Rari Nantes Camogli 1-12
Sportiva Sturla: Ghiara, Baldineti, Giusti R., Prian 1 (1 rig.), Giusti S., Bonati, Cappelli, Rivarola, Frodà, Bonomo, Parodi, Dainese, Dufour. All. Ivaldi
Spazio Rari Nantes Camogli: Gardella, Beggiato 4 (1 rig.), Iaci 1, Licata 1, Pellerano 1, Cambiaso, Bisso 1, Barabino 1, Cocchiere 1, Gatto 1, Molinelli, Mantero 1, Caliogna. All. Temellini
Arbitri: Camoglio e Castagnola
Note: parziali 0-1, 1-2, 0-4, 0-5. Uscito per limite di falli Barabino (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Sportiva Sturla 0/12 + un rigore, Spazio RN Camogli 2/8 + 2 rigori (uno parato da Ghiara (S) a Beggiato (C) nel primo tempo).

Trascinato da un Beggiato in gran forma, autore di una quaterna, lo Spazio Camogli conquista tre punti in casa della Sportiva Sturla che fatica fin dall’inizio ad entrare in partita. Dopo aver sbagliato un rigore, parato dal portiere di casa Ghiara, Beggiato si fa perdonare firmando la prima rete dell’incontro. Successivamente Iaci e Barabino incrementano il vantaggio, poi i padroni di casa si sbloccano con Prian che trasforma il rigore dell’1-3 quasi allo scadere della seconda frazione di gioco. Gli ospiti proseguono a spingere ed allungano ancora fino al + 11 di fine gara.

Como Nuoto – Lavagna 90 4-5
Como Nuoto: Viola, Foti 1, Pagani, Lepore, Busilacchi, Toth 2 (1 rig.), Beretta, Gennari, Lava 1, Pellegatta, Bulgheroni, Fusi, Ferrero. All. Venturelli.
Lavagna 90: Gabutti, Villa, Luce, Pedroni Matteo, Pedroni Luca, Bianchetti, Cotella 2, Agostini, Botto, Cimarosti, Menicocci 1, Magistrini, Casazza 2. All. Martini.
Arbitri: Fusco e Cirillo. Note: parziali 1-3, 1-0, 0-0, 2-2. Usciti per limite di falli: Pedroni Matteo (L) nel terzo tempo e Cimarosti (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Como Nuoto 0/12 + 1 rigore e Lavagna 90 1/8. Espulso il tecnico Martini (L) per proteste nel quarto tempo.

Il Lavagna parte forte portandosi sul +2 alla fine del primo tempo. A un secondo dal termine della seconda frazione, la rete di Toth permette ai padroni di casa di accorciare le distanze e a metà gara il punteggio è 2-3. Nella terza frazione non si segna. Nel quarto tempo Toth su rigore e Foti portano la squadra lombarda in vantaggio (4-3) ma gli ospiti replicano col pareggio immediato di Cotella (sono passati 19 secondi dal vantaggio lombardo) e il gol di Casazza, con l’uomo in più a 90 secondi dalla sirena.

Rari Nantes Sori – Crocera Stadium 6-6
Rari Nantes Sori: A. Benvenuti, Elefante 2, Megna 1, Elphick 2 (1 rig.), Viacava, Stagno 1, Digiesi, V. Benvenuti, Penco, Morotti, Percoco, Rayner, Costa. All. Iarossi
Crocera Stadium: Graffigna, Pedrini 1, Giordano 1, Chirico, Congiu, Figini, Ferrari, Tamburini, L. Fulche 1, Dellepiane, Bavassano, Mazzone 3, A. Fulche. All. Campanini
Arbitri: Bensaia e Marongiu
Note: parziali 0-1, 2-3, 1-1, 3-1. Superiorità numeriche: Sori 1/7 e Crocera 5/12 + un rigore. Uscito per limite di falli Penco (S) nel quarto tempo. Espulsi per proteste V. Benvenuto (S) e Rayner (S) nel terzo tempo. Giordano (C) fallisce un rigore nel secondo tempo (palo).

Finisce 6-6 il derby tra RN Sori e Crocera Stadium. Rimpianti, e tanti, per quest’ultimi avanti 4-2 a metà gara e 5-3 dopo tre tempi. Nel quarto tempo succede di tutto: Elefante e Stagno riequilibrano il punteggio (5-5); poi il botta e risposta tra Giordano ed Elphick per il 6-6 finale.

Nel recupero della settima giornata, la Spazio Rari Nantes Camogli supera in rimonta 11-9 il President Bologna.

Spazio Rari Nantes Camogli – President Bologna 11-9
Spazio Rari Nantes Camogli: Gardella, Beggiato 2 (1 rig.), Iaci, Licata, Pellerano 3, Cambiaso, Bisso, Barabino 1, Cocchiere 1, Gatti 3, Molinelli, Mantero, Caliogna 1. All. Temellini
President Bologna: Aleksic, Sallioni, Bruzzone, Baldinelli 3, Moscardino 2, Dello Margio, Marciano 2, Belfiori 1, Pasotti, Pozzi, Cocchi 1, De Simon, Orsoni. All. Risso
Arbitri: Braghini e Paoletti
Note: parziali 2-3, 2-2, 3-2, 4-2. Ammoniti per proteste nel secondo tempo il tecnico del Bologna Risso e nel terzo il tecnico del Camogli Temellini. Espulso per seconda ammonizione, ancora per proteste, il tecnico del Bologna Risso nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Camogli 4/16 + un rigore realizzato da Beggiato nel quarto tempo e Bologna 3/12. Usciti per limite di falli Pozzi e Baldinelli (B) e Licata (C) tutti nel quarto tempo.

Dopo il vantaggio iniziale con Cocchiere al minuto 3’16” in superiorità numercia, lo Spazio Rari Nantes Camogli insegue il risultato per tre quarti di partita. Dal sorpasso immediato con Moscardino e Marciano (1-2 in un meno di minuto) il President Bologna concede poco agli avversari, che comunque riescono sempre a pareggiare recuperando anche da -2. Col passare dei minuti si scaldano gli animi sulle panchine: il tecnico del Bologna Risso viene prima ammonito nel secondo tempo e poi espulso allinizio del quarto per proteste; nel terzo tempo è ammonito, sempre per proteste, il tecnico di casa Temellini. Rossi diretti anche ai dirigenti accompagnatori del Bologna Monaco e Neri e del Camogli Dondero. Lo Spazio Camogli riesce a tornare avanti nella seconda metà del quarto periodo: 9-8 con Beggiato su rigore e 10-9 con Caliogna in fase di uomo in più. Negli ulitmi tre minuti Bologna da fondo alle ultime energie per pervenire al pareggio ma senza fortuna e sulla sirena di fine gara Gatti fa 11-9.