Prima categoria b

La Praese è fermata dalla pioggia, il Marassi è frenato dall’Anpi Casassarisultati

Il Bargagli suona la nona... ai danni del BorgoRapallo, in caduta libera

Genova. Il maltempo, che ha imperversato in tutta la Liguria, non ha permesso il regolare svolgimento di alcune gare del campionato di Prima Categoria, girone B.

L’incontro Superba-Praese è stato rinviato per l’impraticabilità del campo “Ceravolo” del Lagaccio, mentre Cella-Multedo  (campo Belvedere di Sampierdarena) è stata sospesa per la pioggia.

Il Marassi ha perso l’occasione di incamerare i tre punti, “frenato” dall’Anpi Casassa, che ha imposto il pari (1-1, Vio, Repetto) alla vice capolista.

Il Bargagli ha suonato la nona… infliggendo ben nove reti al BorgoRapallo, in caduta libera. Le reti del team di Luca Cappanera sono state realizzate da Bianco (tripletta), Cardillo (doppietta), Oddone (doppietta), Albanese e Novelli.

L’Olimpic Pra’ Pegliese ha superato con il classico risultato all’inglese (2-0) il Cogoleto, mettendo in evidenza le doti realizzative di Zamana e Russotti.

Costantino ed Ercolani hanno firmato il successo (2-1) del Torriglia in casa della Cogornese, in goal con Vaccarezza.

Continua il buon momento del Rapid Nozarego, che ha vinto (1-0) sul Sori. “Man of the match” è stato Rizzo, la cui punizione non ha dato scampo all’estremo difensore avversario.

Il Cà de Rissi si è aggiudicato (2-1) l’incontro con la Genovese Boccadasse. Le reti vincenti dei padroni di casa sono state siglate da Ballabene e Barbieri, mentre il goal della bandiera per gli ospiti, ha visto protagonista Esposito.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.