Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Real Fieschi scalza il Rivasamba e si prende il primo posto risultati

I sestrini cadono nel derby con il Golfo Paradiso ed ora è corsa a tre per la vittoria finale

Cambio al vertice in Promozione Girone B. Il Rivasamba infatti paga il secondo ko nelle ultime quattro uscite con la perdita del primato. A prendersi “la pelle” dei sestrini sono i cugini del Golfo Paradiso che invece stanno cercando di ritrovare un equilibrio. Periodo difficile quello dei biancocelesti reduci da due durissime sconfitte interne. Partita dura anche all’Andersen che viene decisa solo al 90° dalla zampata fondamentale di Aprile che buca Assalino provando così a rilanciare le ambizioni playoff. 

Ne approfitta quindi il Real Fieschi che infligge la seconda sconfitta consecutiva alla Goliardicapolis, tornata ad un ritmo da metà classifica dopo una serie di risultati utili che avevano fatto sognare i tifosi granata. Proprio i padroni di casa approcciano con buon piglio alla gara con un tiro di Owusu che la mette di poco a lato al primo tiro. Al 25° Incerti si beve mezza difesa biancoblù, ma il suo tiro viene deviato fuori. Al 37° il meritato vantaggio è di Owusu che impatta di ginocchio su calcio d’angolo da due passi e porta avanti i suoi.

Nel secondo tempo la reazione ospite è affidata a Ruffino che viene pescato su un’imbucata. Il centrocampista controlla e calcia dove Mosetti non può arrivare. Il gol cambia la partita perché la Goliardica tira i remi in barca lasciando l’iniziativa agli avversari che appena sei minuti dopo raddoppiano con uno scatto di Ruffino che brucia Ferrando e con un tocco malizioso manda la sfera alle spalle del portiere. Occasione per Gatto al 70° che colpisce di testa da due passi, ma il riflesso di Pozzo è da applausi e salva i suoi. All’85° sipario sulla gara quando Coldani su punizione fredda Mosetti con l’1-3 che porta il Real sulla vetta. Goliardica bella, ma poco concreta.

Prosegue la rincorsa anche l’Athletic Club che aggancia il Rivasamba al secondo posto, restando così a -1 dal Real Fieschi. Con la Burlando i nerogialloverdi devono sudare più del previsto, anche perché gli arancioneri giocano una buona gara anche se vanno sotto praticamente subito sull’incursione di Cagliani. Al 33° raddoppia Gaspari, ma gli ospiti nel secondo tempo reagiscono e la riaprono con Martino poco dopo l’ora di gioco. Le speranze svaniscono dieci minuti dopo quando Di Pietro chiude la contesa e tiene l’Athletic in piena corsa per la promozione diretta.

Ottimo turno per il Little Club che si impone per 1-0 sull’Ortonovo grazie al gol, praticamente alla prima incursione offensiva dopo un minuto, di Vergari che basta per prevalere sugli spezzini. I tre punti servono ai rossoblù per avvicinarsi al Cadimare, travolto in casa dal Forza e Coraggio che incassa punti salvezza. Primo tempo in equilibrio, poi Agrifogli la sblocca al 54°. Al 69° raddoppia l’ex Recco Dell’Ovo. Nel finale il Cadimare prova il tutto per tutto, ma viene punita da Russo e Fiocchi che completano l’opera e calano il poker.

Gli spezzini agganciano così sia la Goliardicapolis che il Campomorone che non riesce ad imporsi sul Don Bosco. Sul nuovo sintetico di Begato Gattulli si esibisce in una splendida semirovesciata che finisce nell’angolino opposto e porta in vantaggio i biancoblù. Il Don Bosco, che si era fatto preferire fin qui, reagisce, ma Galassi non trova la porta. Ci vuole una punizione precisa di Ferdani per impattare il parziale. Nel secondo tempo il Campomorone torna in vantaggio grazie a un pasticcio di Fiorito che in collaborazione con un difensore regala la palla all’accorrente Trabacca che prende palla e la insacca. Ma all’84° Bertocchi riceve la sponda al limite dell’area e la mette nell’angolino per il definitivo 2-2.

Pessimo ko del Borzoli nello scontro diretto con il Canaletto che potrebbe seriamente pregiudicare la corsa per la salvezza dei genovesi. Gli spezzini si godono un Costa in formato poker e si aggiudicano i tre punti. L’attaccante spezzino con due reti per tempo, dei quali uno su rigore, affonda il Borzoli e consente al Canaletto di salire a +11 proprio sui genovesi penultimi. Termina a reti inviolate Casarza – Magra Azzurri, con un punto che non soddisfa soprattutto i granata