Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il porto di Genova e quello di Savona sono il 40esimo socio dell’Ipcsa

Quello di Genova è stato il primo porto marittimo italiano ad essere integrato nella piattaforma logistica nazionale

Genova. L’International Port Community Systems Association (IPCSA) ha raggiunto un nuovo traguardo, Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale è il suo quarantesimo socio.

Ports of Genoa comprende Genova, il più grande porto gateway per container in Italia, e nelle vicinanze Savona-Vado Ligure, a seguito della recente fusione in un’unica Autorità di Sistema Portuale. Una sfida chiave è l’integrazione dei Port Community Systems dei porti di Savona e Genova – oltre al potenziamento e allo sviluppo di nuove funzioni e moduli – e in questo processo l’adesione all’IPCSA sarà di grande aiuto, ha affermato Paolo Emilio Signorini, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale.

I due Port Community Systems hanno una lunga storia, che risale al 2005 (Savona) e al 2007 (Genova). I due PCS insieme elaborano oltre 15 milioni di documenti elettronici di import/export all’anno, e gestiscono circa 20.000 utenti, 1.500 aziende e sei terminal container. “I due Port Community Systems si fonderanno, nel quadro della Piattaforma Logistica Italiana, un aspetto peculiare rispetto ad altri paesi”, ha affermato Signorini.

Quello di Genova è stato il primo porto marittimo italiano ad essere integrato nella piattaforma logistica nazionale, creata e gestita dal governo italiano per collegare i porti marittimi e gli interporti, e promuovere l’ulteriore sviluppo dell’intero sistema logistico nazionale.