Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Borgoratti rallenta, ma ne approfitta solo l’Atletico Genova risultati

Risultati sorprendenti in un turno in cui le squadre in lotta per la salvezza si sono fatte valere

19^ giornata di campionato in Seconda categoria, Girone C con il Borgoratti che interrompe la serie di vittorie consecutive dopo cinque turni. La capolista rischia grosso a Montoggio contro la combattiva squadra di mister Di Gennaro che prima va sotto sulla ribattuta di Filippone in area al 40°; ma poi trova subito il pareggio con Dieci che è puntuale all’appuntamento con il cross messo da Dieci. In avvio di secondo tempo poi i padroni di casa la ribaltano clamorosamente proprio con Dieci che in contropiede si presenta davanti a Cellerino e lo fredda con un tiro preciso. Il Borgoratti reagisce allora e al 65° ci pensa Lena che anticipa tutti di testa e manda a vuoto Vagge. Pareggio tutto sommato giusto che fa rallentare la capolista, mentre serve alla causa dei biancoblù in lotta per evitare i playout. 

Non riesce ad approfittare del pareggio del Montoggio lo Zena che ormai manca all’appuntamento con la vittoria addirittura dal novembre scorso (1-3 al Ravecca). Biancorossi che vengono colpiti in avvio di secondo tempo da Ossuto al 54° e poi da Fiorentino su rigore al 65°. Inutile il gol di Gjonaj all’85°. Spareggio salvezza che sembra sempre più probabile per lo Zena, mentre il Progetto Atletico resta in corsa per un posto ai playoff o magari qualcosa di più visto che manca ancora il recupero con il Crocefieschi.

Proprio il Crocefieschi spreca l’opportunità di salire a -3 dalla vetta andando a pareggiare sul campo di un Voltri 87 che non si gioca nulla ormai. Sarà per questo, ma i biancoblù giocano con buon piglio. Al 30° il Crocefieschi passa in vantaggio con una staffilata dal limite di Angius. Rispondono i voltresi con Catania che vede il proprio tiro finire sul palo. In avvio di ripresa i locali prima si lamentano per un rigore che sembra evidente su Aufiero, poi subiscono il raddoppio Crocefieschi con Sbardellati che non sbaglia e fa 0-2.  Voltresi fuoriosi e all’arrembaggio. Al 70° un tiro beffardo di Rizza viene deviato da Aufiero: palla che inganna il portiere e si insacca. Passano quattro minuti e Rapetti trova la via ideale per superare Roncati ed è 2-2.

Passo lento anche della Pro Pontedecimo che deve fare i conti con un Ravecca molto combattivo che punta ad un mezzo miracolo per salvarsi. Al 32° Vecchietti pesca il jolly e si inventa un tiro splendido dai 30 metri che supera Friscione. La Pro non trova la reazione e la gara prosegue con le squadre che si equivalgono. All’85° un lancio viene letteralmente spostato dal vento traendo in inganno Giarratana che finisce per subire il pari. Pontedecimo che resta in corsa, ma perde la possibilità di guadagnare terreno sulle rivali, Ravecca che ci prova.

Pareggio anche a Begato fra i padroni di casa e la Golacademy con i bianconerazzurri che sprecano una vittoria che sembrava in tasca visto il doppio vantaggio firmato Filippone e Ferraro. Nel secondo tempo riapre i giochi Iencinella e al 75° Cuccaro trova il pari che fa sfumare la vittoria del Begato. Viste le mezze débâcle delle rivali, sale al secondo posto l’Atletico Genova che invece non fallisce l’opportunità con il San Giovanni Battista e si piazza a -4 dal Borgoratti. Con l’ultima della classe il gol arriva presto, al 10° con Volpe e al 40° Ieraci mette in sicurezza il parziale. Nel secondo tempo i rigore consente a Gagliardi di fare 0-3 che permette al l’Atletico di giocare in tranquillità. Rete della bandiera all’85° di Pivari che rende meno amaro il ko. 

Il Fegino riesce a superare il Bavari anche senza bomber Lamonica, infortunatosi nella ripresa. Il cannoniere dei gialloamaranto (16 reti quest’anno), deve abbandonare il campo poco dopo l’ora di gioco sullo 0-0. All’80° proprio Tripputi trasforma il rigore non facendo quindi rimpiangere il collega di reparto. Bavari che resta a quota 21 e non può ancora dirsi salvo.