Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

I soldi per la ricostruzione di ponte Morandi tra decreto e Autostrade, Carige sarà advisor (gratis) per la struttura commissariale

Perché i soldi da Aspi non arriveranno tutti assieme ma potrebbe esserci bisogno di accedere a mutui che poi saranno onorati, comunque, con i soldi previsti dalla legge di conversione del decreto

Genova. Banca Carige affiancherà la struttura commissariale per la ricostruzione di Ponte Morandi e metterà a disposizione, a titolo gratuito, le proprie competenze in materia creditizia per la gestione dei finanziamenti necessari alla realizzazione delle opere di demolizione e ricostruzione del viadotto Polcevera.

L’incarico conferito alla banca dal sub commissario Ugo Ballerini prevede che Carige assista
la struttura commissariale nella valutazione delle offerte pervenute riguardanti l’erogazione del
finanziamento che anticiperà le somme necessarie a coprire le spese per la ricostruzione del viadotto dopo il crollo del 14 agosto. Il commissario sta infatti sollecitando in questi giorni manifestazioni di interesse in merito da parte di istituti bancari e l’expertise degli uffici di Banca Carige – che, per evitare ogni conflitto d’interesse, rinuncia a prendere parte all’operazione di finanziamento – integreranno le competenze della struttura commissariale in fase di valutazione e nella miglior definizione dei termini contrattuali per l’erogazione del servizio aggiudicato.

E’ inoltre previsto dall’incarico che Banca Carige offra il proprio supporto alla gestione dei rapporti con le banche finanziatrici, in particolare, per le richieste di erogazione fondi, rimborso quote finanziamento, pagamento interessi e fornisca inoltre un supporto tecnico alla struttura commissariale nella gestione amministrativa/contabile successiva all’aggiudicazione del servizio.

“Dopo il crollo del 14 agosto Banca Carige si è messa immediatamente a disposizione della collettività per superare al più presto questa tragica emergenza, avviando diverse iniziative di solidarietà ed in ambito creditizio – commenta il commissario straordinario di Banca Carige Fabio Innocenzi – l’incarico ci consente di offrire alla nostra città, ed alla nostra regione, le
competenze che abbiamo maturato nella nostra storia fatta di sostegno, vicinanza ed ascolto delle esigenze di questo territorio”.

“Con il supporto offerto alla struttura commissariale – spiega Marco Bucci – Banca Carige ha occasione di confermare ancora una volta la sua forte vocazione di banca del territorio”.