Hennebique, via libera alla normativa 'ad hoc'. Stralciato da accordo di programma per Ponte Parodi - Genova 24
Passaggio

Hennebique, via libera alla normativa ‘ad hoc’. Stralciato da accordo di programma per Ponte Parodi

La soluzione dovrebbe abbreviare i tempi di intervento

hennebique

Genova. Il recupero dell’ex silos granario Hennebique, in disuso dal 1970 e di proprietà dell’Autorità Portuale di Genova, avrà una sua normativa specifica e non rientrerà più nell’ambito speciale “Ponte Parodi” dei lotti del Progetto Unitario.

A sancirlo, con esecuzione immediata, è una delibera del Consiglio Comunale che adotta la modifica al PUC ed esprime l’assenso alla modifica dell’Accordo di Programma fra Regione Liguria, Comune di Genova e Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale al fine di dare maggiore operatività alla realizzazione del centro polifunzionale di Ponte Parodi e Hennebique.

Parallelamente all’intesa è stato stipulato un Accordo Quadro che ha visto la partecipazione anche della Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio della Liguria con la collaborazione del Dipartimento di Architettura e Design dell’Università di Genova. La deliberazione conferma i limiti relativi alla superficie destinata ad attività commerciali e introduce una più ampia flessibilità alle soluzioni progettuali.

«Sono particolarmente soddisfatta del buon esito di questa operazione, raggiunto grazie all’impegno e alla particolare affinità creatasi fra tutti i soggetti del gruppo di lavoro – dichiara l’assessore all’Urbanistica Simonetta Cenci -. Il progetto di recupero e valorizzazione dell’Hennebique, situtato in uno dei punti più importanti della nostra città, rappresenta una sfida importante da vincere insieme».

leggi anche
hennebique
Urbanistica
Dentro il progetto Hennebique, poco tempo per il bando e demolizioni interne: ecco cosa potrebbe intimidire gli investitori
ponte parodi
A volte ritornano
Hennebique, (ri)spunta il centro commerciale a Ponte Parodi con 15 mila metri quadrati di parcheggi