Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova: la pensilina del bus che non c’è. Al via il ripristino delle prime 10

Domani riunione per capire se è possibile aggiungerne altre

Genova. Pensiline del bus solo dove c’è un ritorno pubblicitario. Questa la filosofia della società Cemusa che ha in affidamento quelle di Genova, ma, come ha evidenziato il consigliere comunale della Lega Fabio Ariotti in un’interrogazione in consiglio comunale, tutto ciò crea un problema “quando i vecchi gabbiotti di Amt si danneggiano e devono essere rimossi e sostituiti con quelli nuovi. Innanzitutto – rileva Ariotti – non riparano quanto quelli vecchi, inoltre persistono zone dove le pensiline, dopo anni, non sono state ancora installate, e la gente è costretta ad attendere il bus sotto la pioggia e il vento delle giornate invernali e non solo”.

Per esempio in via Calamandrei a Voltri 2, di fronte alla scuola Ansaldo, tante persone, soprattutto bambini, ogni giorno devono rimanere sotto le intemperie in una zona dove il vento soffia davvero forte. Una situazione, auspica Ariotti, da risolvere al più presto.

“Nel frattempo che si trovi una soluzione e venga fatto in futuro un nuovo contratto con condizioni più vantaggiose per i cittadini, ho chiesto se fosse possibile adoperare le vecchie pensiline inutilizzate dove non esistono più le fermate del bus e installarle dove c’è bisogno”.

Il vicesindaco Stefano Balleari ha risposto: “Per venire incontro alle problematiche che i cittadini e i consiglieri mi hanno sottoposto, il 22 gennaio ho organizzato una riunione con i tecnici del Comune per risolvere questo problema. Il contratto c’è, è vecchio, ma vogliamo vedere se è possibile aggiungere delle pensiline, lo chiederemo esplicitamente alla concessionaria Igp Decaux domani, 28 febbraio. Sono già partiti i lavori di ripristino di 10 pensiline, di cui due sono già state installate: in piazza Costanzo Laura a Pra’ e in via Barchetta a Bolzaneto. Le altre otto sono: piazza Acquaverde, prima fermata a salire di via San Bartolomeo del Fossato, via Torti 2, via Romairone, via Ciro Menotti, via Pra’, piazzale Benzi e di fronte all’ospedale Gaslini in via Cinque Maggio. Queste pensiline sono state richieste dai Municipi e invito i cittadini a rivolgersi ai propri Municipi per segnalare la necessità di installazione”. Mentre per quanto riguarda la pensilina di via Calamandrei il vicesindaco annuncia di aver già preso un impegno per risolvere quella situazione dove c’è anche un problema di sicurezza.