Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genoa – Empoli 2-1: la Primavera si risveglia e risale in classifica

Il Genoa di Sabatini risale la classifica del campionato di Primavera 1: l'Empoli finisce KO e il decimo posto è a portata di mano

Genova. Al Nazario Gambino di Arenzano il Genoa primavera ha conquistato altri punti importanti. Lo scorso weekend ha visto così proseguire il periodo positivo dei grifoncini, che accumulano così una striscia positiva di tre turni.

Genoa ed Empoli si sono sfidate proveniendo da buone prestazioni. I rossoblù di Sabatini sono scesi in campo con Russo, Candela, Piccardo, Da Cunha, Raggio, Zvekanov, Karic, Schafer, Bianchi, Cleonise, Szabo; l’Empoli ha risposto con Saro, Matteucci, Ricchi, Ricci, Canestrelli, Curto, Perretta, Belardinelli, Cvancara, Montaperto, Bozhamaj.

Il Genoa sblocca il risultato nei prossimi minuti: Karic colpisce Saro con un rasoterra nell’angolo. 1-0 e Genoa in dominione del campo.

Sono passati solo due minuti a questo punto e ne serviranno almeno altri quindici per vedere una conclusione dei toscani nello spacchio della porta difesa da Russo. Su calcio di punizione è capitan Montaperto a chiamare la risposta di Russo. Cleonise si fa protagonista in finire di prima frazione: dribling dopo dribling, cade in area. Per Marotta non è rigore e si prosegue. L’Empoli sbaglia troppo in difesa e in disimpegno, ma il Genoa non finalizza.

I minuti finali portano molte emozioni. Canestrelli insacca alle spalle di Russo il gol del pareggio. Tuttavia l’attenzione corre alla bandierina dell’assistente: fuorigioco. Nulla da fare. Passano alcuni secondi e Russo rilancia lungo, trovando Bianchi: il capitano coglie l’assist e insacca il 2-0, che chiude il primo tempo e, forse, la gara.

La seconda frazione vede gli ospiti farsi avanti con veemenza, ma il risultato non si sblocca subito. Il Genoa non passa il secondo tempo a guardare: Bianchi sa farsi pericoloso, poi risponde Bozmahaj, che colpisce quasi a colpo sicuro da dentro l’area, trovando Russo sulla sua strada.

Serve un gran gol di Montaperto per portare sul 2-1 la gara: cross, deviazione decisiva del capitano e pallone in porta. Pochi minuti dopo lo stesso Montaperto sfiora il pareggio, ma è decisivo Russo, come lo è su Perretta poco dopo. Per l’estremo difensore del Genoa è giunta anche la convocazione nell’Under 19, riconoscimento delle ottime prestazioni.

Prossima sfida per il Genoa sarà il Milan. I rossoblù sono ora decimi in Primavera 1, fuori dalla zona pericolosa, ma in vantaggio di soli tre punti sulla lotta per evitare i playout. I rossoneri navigano nei bassifondi – penultimi – ma sarà una sfida difficile.