Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Gandolfo, Curabba e Sighieri: è la giornata dei bomber risultati

Tante reti in un turno che conferma il Real Fieschi al vertice e la crisi del Rivasamba. Goliardica a valanga sulla Burlando; Campomorone implacabile sul Borzoli

Quindicesima vittoria stagionale per il Real Fieschi che una settimana dopo aver sfilato il primo posto al Rivasamba, supera la prova di “conferma” imponendosi per 3-0 sul Canaletto. Partita che si profilava interessante visto che in campo scendevano i due attaccanti principi del torneo, ma solo uno alla fine brillerà ovvero Giacomo Gandolfo, autore di una doppietta che apre e chiude la gara.

Polveri bagnate per Costa, che deve fare i conti anche con una rosa francamente con un tasso tecnico nettamente infieriore ai biancoblù. Il bomber fieschino apre le danze al 20°. Nel secondo tempo Asimi raddoppia a 10’ dalla fine e in pieno recupero arriva il tris ancora con Gandolfo. 

Crisi nera per il Rivasamba invece che perde anche il secondo posto con il ko esterno causato dalla fame di punti salvezza degli spezzini dell’Ortonovo. Succede tutto nel primo tempo. Rosati prende per mano i suoi e sblocca la gara al 2°. Replica al quarto d’ora trovando il 2-0. Scarpino la riapre al 20°, ma gli spezzini sono ottimi in difesa e si chiudono conservando il prezioso vantaggio e si aggiudicano a sorpresa la partita.

Chi resta in corsa è l’Athletic Liberi che invece non sbaglia in terra spezzina e con un gol per tempo liquida la Forza e Coraggio. A segno vanno Pagano e Ilardo che consentono ai nerogialloverdi di restare ad un solo punto dal Real Fieschi.

Sembra in netta ripresa il Golfo Paradiso che dopo la vittoria di settimana scorsa col Rivasamba, replica in casa con il Casarza, imponendosi 3-0 e lasciando così nei guai i granata che restano terz’ultimi a -10 dal Canaletto. Protagonista a Recco è Monticone che trova il fondamentale gol del vantaggio al 44° su calcio di rigore. Nella ripresa il Casarza cerca la reazione che viene ben contenuta dal Golfo Paradiso che poi colpisce con Massaro a 2’ dal termine. In zona Cesarini ecco la zampata del bomber con Monticone che cala la doppietta e la chiude.

Pioggia di gol per la Goliardicapolis che travolge la Burlando con ben sette reti tutte siglate da due giocatori: Gatto e Sighieri. Sono tre quelle del numero 9 che apre e chiude le danze, segnando anche il gol del momentaneo 3-0. Sighieri dopo il gol del raddoppio al 12°, sale in cattedra nel secondo tempo con la tripletta che completa l’opera.

Situazione sempre più difficile anche per il Borzoli che viene sconfitto in casa dal Campomorone e resta penultimo con una situazione punti che rischia di farsi molto dura in chiave playout. Il Campomorone cerca subito di mettere il sigillo, ma Bruzzone e Curabba non riescono a scalfire la difesa del Borzoli. Al 23°, però Cannavò capitola sul diagonale proprio di Curabba che sblocca il parziale. Il Campomorone attacca in cerca dei gol della sicurezza, ma dovrà aspettare la ripresa quando Galluccio duetta con un paio di compagni e da due passi insacca. I biancoblù sono padroni del campo e di lì a poco Curabba diventa man of the match con due reti in due minuti che gli valgono il pallone della partita. Finisce 0-4 ed il Campomorone è sempre più vicino alla matematica salvezza.

Non si fanno male Don Bosco e Little Club, squadre che rispecchiano la classifica che le vede vicine, andando a pareggiare grazie alle reti di Raiola e Valletta che pareggia su rigore ad inizio ripresa.Ne approfitta il Cadimare che supera il Magra Azzurri nel derby spezzino con una rimonta che si concretizza nei minuti finali. I padroni di casa passano in vantaggio al 25° con Morettini, tengono fino a 5’ dal termine quando Agrifogli la pareggia. Poi, in pieno recupero la beffa firmata Lunghi decisivo dalla panchina.