Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cyberbullismo, minacce e pedopornografia: al Parini Merello martedì il ‘Safer Internet Day’

La polizia postale incontra in tutta Italia i ragazzi delle scuole

Più informazioni su

Genova. Sono 100 i casi trattati nel 2018 dal compartimento della polizia postale della Liguria, quasi la metà dello scorso anno. In cima alla classifica dei reati di pertinenza della postale c’è il furto di identità digitale sui social network (38 casi), seguito dalla diffamazione online (22) e dalla diffusione di materiale pedopornografico.

Nell’ambito delle iniziative promosse per celebrare il Safer Internet Day 2019, che quest’anno si terrà martedì 5 febbraio, la Polizia Postale e delle Comunicazioni in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione dell’Università e l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, ha organizzato workshop e dibattiti sul tema del cyberbullismo nell’Istituto scolastico di Genova “Parini Merello” Si tratterà di un’edizione speciale del progetto Una vita da social che prevede workshop in contemporanea il 5 febbraio presso le scuole di 100 capoluoghi di provincia italiani.

“L’educazione dei giovani all’utilizzo consapevole del web è un’esigenza sempre più sentita sia nelle scuole che nelle famiglie – afferma il Vice Questore Tiziana Pagnozzi, Dirigente del Compartimento per la Polizia Postale e delle Comunicazioni per la Liguria- e la nostra Specialità è sempre al loro fianco, nell’intento di fornire gli strumenti più idonei a navigare in rete con competenza e con responsabilità. In occasione del SID, unitamente a personale della Questura di Genova, incontreremo circa 300 ragazzi con i quali parleremo di come utilizzare questa incredibile risorsa in sicurezza.”