Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cantieri sul Morandi, entro il weekend giù un’altra trave e si prepara un quarto rientro nelle case degli sfollati

Mercoledì intanto la riunione per decidere se abbattere la pila 8 con o senza esplosivo

Più informazioni su

Genova. Si apre una settimana impegnativa per i cantieri di demolizione di ponte Morandi e per tutto quello che ci gira intorno. Entro venerdì sarà smontata la seconda trave gerber – il tampone 7 – con un sistema di taglio e discesa dall’alto tale e quale a quello utilizzato per la prima trave. I pistoni idraulici – gli strand jack – sono stati già montati sulle pile 6 e 7 e essendo già state effettuate le prove di carico l’operazione è a portata di mano.

Proseguono però anche i lavori sulla parte est del viadotto, in via Fillak e via Porro. In particolare le aziende incaricate della demolizione, dopo aver realizzato i basamenti per le torri, stanno proseguendo a spron battuto nella realizzazione di questi supporti che dovranno mettere ulteriormente in sicurezza la pila 10. Grazie a queste torri i tecnici delle stesse aziende potranno salire sul ponte per decidere il da farsi, ma anche i periti della procura potranno ispezionare il moncone est. Infine si potrà valutare un quarto rientro nelle case degli sfollati: domani è prevista una riunione per discutere anche di questo.

Altra riunione quella fissata per mercoledì in prefettura: si deciderà se procedere o meno con l’esplosivo per abbattere la pila 8. L’opzione microcariche renderebbe molto più veloci le operazioni.