Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Canottaggio sedile fisso: le stelle le stelle azzurre premiate a Rapallo

Premiazioni della FICSF a Rapallo: spazio a molte squadre del territorio e ai loro atleti. Cresce la partecipazione delle istituzioni

Più informazioni su

Rapallo. Parata di stelle a Rapallo in occasione della cerimonia di premiazione della stagione 2018 e della consegna delle onorificenze della Federazione italiana canottaggio sedile fisso.

In apertura il messaggio di benvenuto di Carlo Bagnasco, sindaco di Rapallo. “Sono particolarmente lieto della scelta della FICSF di venire qui, a Rapallo, perché lo sport ci insegna il valore della determinazione quando c’è la necessità di rimboccarsi le maniche e ripartire dopo momenti difficili. È quanto gli abitanti del Tigullio stanno facendo dopo la terribile mareggiata di fine ottobre”. Dopo Bagnasco, la sala grande dell’Hotel Excelsior registra gli interventi del presidente del consiglio comunale Mentore Campodonico, il presidente del Coni Liguria Antonio Micillo, il delegato del Coni Genova Rino Zappalà e il presidente del Panathlon distretto Italia Giorgio Costa. Marco Mugnani, presidente FICSF, sottolinea il valore di un “calendario 2019 abbastanza impegnativo, con lo sviluppo di nuove attività come ad esempio le gare dedicate alle lance. Gli ottimi risultati degli atleti premiati oggi sono testimonianza di vitalità del movimento con il consolidamento dei numeri dei nostri giovani”.

In copertina quattro società premiate dalla FICSF con l’Onda al merito sportivo per una lunga storia di passione per il canottaggio a sedile fisso: Canottieri Caldè (71 anni) della presidente Marinella Fiocchi, De Bastiani Angera (60) del presidente Giorgio Vesco, Porto Ceresio (60) del presidente Antonio Tolu e Canottieri Ispra (50) del presidente Luciano Magistri. Il presidente della CTA Luigi Botta ricorda il lodevole servizio fornito dai giudici Nazzareno Ghidini e Luciano Cancellieri.

Applausi per la genovese Benedetta Bellio (Murcarolo), il varesino Danilo Perilli (Canottieri Arolo) e il comasco Dario Botta (Canottieri Osteno) premiati per aver raggiunto, nel 2018, il traguardo dei quindici titoli italiani. De Bastiani Angera ancora sugli scudi per l’Onda di Bronzo (10 titoli italiani) a Chiara Ondoli e Sara Vesco.

Classifiche nazionali. Grande festa di tutto il Club sportivo Urania, vincitore della classifica generale davanti a Porto Ceresio e Sport Club Renese e della classifica del Gozzo Nazionale davanti a Società Remiera Gianni Figari e GS Marinaro Guido Ringressi Muggiano. Corgeno festeggia sia nelle Jole (davanti ad Arolo e Germignaga) sia nell’Elba (davanti a Sport Club Renese e Blevio). Tra le VIP 7.50 Polisportiva Monte Isola 2002 esercita il proprio predominio su Vogatori Tavernola e Scuole del Remo-Voga Veneta. La classifica delle lance a 10 remi, introdotta nel 2018, premia Palio di Taranto, leader davanti a LNI Molfetta e Circolo canottieri Termoli.

Capitolo atleti. Tra le Allieve, nel trofeo Gaetano Rissotto, secondo successo consecutivo per Aurora Spirito (Sport Club Renese) davanti a Melody Migliore e Sara Pidutti, entrambe in forza alla Canottieri Osteno. Brilla la Plinio Torno nel trofeo Eros De Taddeo dove si registra la doppietta: Matteo Cavalmoretti precede Davide Lando, terzo Erwin Mazzardi (Germignaga). Tra le Cadette, nel trofeo Giancarlo Sala, nuova affermazione per Serena Mossi (Aurora Blevio), questa volta davanti a Elisa Grisoni (Aurora Blevio) e Beatrice Luvini (Sport Club Renese). Il trofeo Guido Bianchi, abbinato ai Cadetti, premia Lorenzo Barocci e Andrea Martinelli, primi a pari merito con i colori della Canottieri Porto Ceresio. Sul terzo gradino del podio, Pietro Mazza dell’Aldo Meda Cima. Nella categoria Ragazze, trofeo Guido Poggi, brinda Arianna Moscatelli del Club sportivo Urania, capace di precedere Chiara Marcon (Corgeno) e Noemi Stanzani (Osteno). È, invece, Philipp Gautsch (Arolo) ad alzare il trofeo Renzo Mezzanotte: piazza d’onore per Ottaviano Corradino (Urania), poi Samuele Marletto (Porto Ceresio). Federica Fossa (Urania) svetta nel trofeo Laura Bianchi ed è prima classificata tra le Juniores davanti a Monica Grassi (Plinio Torno e Matilde Brunati (Cerro Sportiva). Dario Nicolini (Club Sportivo Urania) firma il trofeo Ferdinando Riva, seguito da Marco Salvini (Germignaga) e Riccardo Altemani (Società Remiera Gianni Figari). Ilaria Bavazzano nel Trofeo Pierluigi Leoni spicca tra le Senior, relegando Sara Ambrosini (Società Remiera Gianni Figari) e Daniela Selva (Aurora Blevio) rispettivamente in seconda e terza posizione. Nuova gioia per Michele Spinelli (Osteno) nel trofeo Luciano Mugnani davanti a Giambattista Figari (Società Remiera Gianni Figari) e Dario Botta (Osteno).